Gite fuori porta e tanto sport per tutti!

0
138

Le scuole primarie Anna Frank, Don Milani e Leonardo da Vinci e la Parrocchia di Santa Croce (oltre alla Palestra Loschi a Soliera, in collaborazione con la società di pallavolo FB) ospiteranno i campi gioco estivi targati  Csi – Centro Sportivo Italiano e rivolti a bambini dai 6 ai 12 anni. I centri, dall’11 giugno al 10 agosto e dal 27 agosto al 14 settembre, offrono un servizio flessibile e ritagliato sulle esigenze di ciascuna famiglia. “Tutti i nostri centri – sottolinea la coordinatrice Samantha Loschi – rispettano l’ultima delibera regionale in materia di sicurezza personale e spazi a disposizione e, inoltre, abbiamo avviato tutte le procedure di accreditamento alla Regione Emilia Romagna affinché le famiglie possano richiedere un rimborso sulla quota di partecipazione dei loro bambini e ragazzi. Ben prima di questa necessaria legge quadro i nostri centri ne rispettavano le linee e i criteri e, in alcuni casi, andiamo persino oltre. Noi, ad esempio, lavoriamo con un rapporto di 1 operatore ogni 10 ragazzi, valore che supera quello imposto dalla delibera regionale che ne prevede 1 a 20”. Previsti anche sconti per i fratelli e per coloro che frequenteranno per più settimane i centri. I quattro campi estivi, nei quali è attivo un servizio mensa giornaliero che assicura anche diete speciali per bimbi celiaci o con allergie particolari, propongono un’offerta ludico – ricreativa e sportiva estremamente variegata. Nuoto in piscina ogni martedì e uscite settimanali per cimentarsi in divertenti avventure: dalla canoa all’arrampicata, dal baseball al rugby, passando per il ciclismo. E, ancora, i bambini andranno alla scoperta degli animali in fattoria didattica e in maneggio e si dedicheranno a numerosi laboratori manuali, attività artistiche e piacevoli letture. In programma anche un corso di nuoto per i partecipanti al Campo Vinci presso Omnia Club e uno di tennis per gli iscritti al Campo Santa Croce. Riconfermate anche quest’anno le gite fuori porta: dall’Eurocamp di Cesenatico al Parco Cavour, da Gardaland al Jo Park di Pegognaga. Insomma, il divertimento è a dir poco assicurato!
I campi del Csi partecipano anche al bel progetto L’Albero dei talenti promosso alla Fondazione Casa del Volontariato per l’integrazione dei bambini disabili. Danza, teatro, pittura, attività circensi, cucina, Yoga e musica: sono queste le arti al centro dei laboratori de L’albero dei Talenti nato per favorire la nascita di gruppi misti, affinché tutti i ragazzi, dalle diverse abilità, possano trascorrere un’estate serena e densa di significato. L’estate, periodo spensierato per antonomasia, si presta a ospitare opportunità di questo genere, le quali non possono prescindere da divertimento, gioco e socializzazione, da sempre premesse preziose per la costruzione di qualsiasi percorso di integrazione. I laboratori saranno condotti da professionisti affiancati dagli operatori dei centri e dai volontari, del cui reclutamento si farà carico il Centro Servizi per il Volontariato.  “Dopo più di vent’anni – sottolinea Guido Leporati, presidente del Csi Carpi – abbiamo acquisito esperienza e preparazione e, pertanto, il servizio reso alle famiglie è attento, sicuro e puntuale. Da anni ci impegniamo affinché i nostri campi siano un luogo accogliente per i bambini e ragazzi con disabilità fisiche o psichiche. Lo scorso anno ne abbiamo ospitati una ventina: per loro vi sono operatori dedicati e competenti. D’altronde la nostra mission è quella di  aiutare le persone in difficoltà e di promuovere lo sport anche tra i più fragili e deboli”. Per il 2018 si aggiunge anche una nuova proposta del Csi Carpi, un camp residenziale in Val Rendena alla scoperta della natura e nel segno dello sport. La prima settimana di luglio, con soggiorno in hotel nel centro di Pinzolo. Riunione informativa martedì 15 maggio, alle 20,30, alla Casa del Volontariato.
J.B.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here