Il padre chiama il 118 e il figlio, ubriaco, riempie di botte i due operatori: arrestato dai Carabinieri

0
125

Lo hanno arrestato mentre picchiava con calci e pugni i due sanitari del 118 intervenuti dopo la chiamata del padre, preoccupato per il grave stato di ubriachezza in cui versava il figlio. L'uomo, un 49enne foggiano e residente a Carpi, non ha accettato di buon grado la vista dei sanitari intenti a soccorrerlo mentre dormiva e li ha riempiti di botte. Immediata è scattata la chiamata ai Carabinieri: intorno alle nove di questa mattina i Militari di Carpi hanno così colto l'uomo, in stato di vistosa alterazione alcolica, in flagranza di reato e lo hanno tratto in arresto. L'uomo dovrà rispondere delle accuse di lesioni personali, violenza e resistenza a incaricato di pubblico servizio.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here