E Venti… di vita

0
195

Il Festival Internazionale delle Abilità Differenti, organizzato dalla Cooperativa Sociale Nazareno di Carpi, diventa grande, tagliando il ragguardevole traguardo della ventesima edizione. E Venti… di vita: è questo il titolo della kermesse che, dal 3 al 31 maggio, porterà nelle città di Carpi, Correggio, Riccione, Pavullo e Bologna le arti “differenti”. Scorci di bellezza e di imprevedibili risorse. L’obiettivo del Festival, infatti, è quello di mostrare come l’eccellenza possa essere custodita nella differenza, offrendo al pubblico la possibilità di incontrare artisti che non si sono fermati di fronte al proprio limite ma, al contrario, accettandolo, sono stati capaci di valorizzare potenzialità e talento, perseguendo così il proprio sogno. “Sono stati vent’anni ricchi di esperienze, di crescita culturale e tecnica degli artisti ospiti della Cooperativa ma, soprattutto, sono stati vent’anni di vita vissuta bene, alla ricerca di un Bene che potesse colmare il nostro desiderio di felicità. La felicità è nella realtà, alla portata di ciascuno e chiede di essere incontrata: basta scovarla. Questo è quello che vorremmo continuare a fare vivendo gli eventi del Festival targato 2018”, spiega il presidente della Cooperativa Sociale Nazareno, Sergio Zini. Ad aprire le danze della manifestazione sarà l’Open Festival: il 3 maggio, dalle 9.30 alle 13, sul palco del Teatro Asioli di Correggio si svolgerà il concorso dedicato alle compagnie emergenti integrate di teatro, danza e cortometraggi. Alle 21, sarà sempre il teatro di Correggio a ospitare E Venti…di vita tra Musica e Danza, una serata ricca di ospiti tra cui i ballerini internazionali Florent & Justin, il rapper Marco Baruffaldi e la compagnia EgoMuto. Martedì 15 aggio, alle 21, sarà, invece il Teatro Comunale di Carpi a ospitare lo spettacolo Piccolo Grande Pinocchio messo in scena dalla Compagnia Teatrale Manolibera della Coop. Nazareno. Al Mac Mazzieri di Pavullo, la Compagnia Wemmicks reinterpreterà, mercoledì 9 maggio, alle 21, lo spettacolo Alice nel paese delle meraviglie. Giovedì 31 maggio, alle 21, si torna al Comunale di Carpi, per assistere all’ultima serata del festival con lo spettacolo MusicalMente Magia: insieme alle Orchestre Scià Scià e Alberto Pio saliranno sul palco l’illusionista Cristopher Castellini e il mago Antonio Casanova. Tra i momenti di approfondimento proposti dalla kermesse, segnaliamo l’appuntamento di giovedì 24 maggio, alle 20.30, presso lo Space City di Carpi, dove verrà proiettato il film Ogni tuo respiro, la storia vera di Robin Cavendish, rimasto paralizzato dal collo in giù all’età di 28 anni. Il figlio Jonathan, diventato produttore cinematografico, ha voluto rendere omaggio alla memoria del padre e al coraggio di sua madre. Alla proiezione seguirà un dibattito con Silvia Chiodin. Mercoledì 16 maggio, il Bistrò 53 di Villa Chierici sarà luogo d’incontro con l’autore Matteo Premi, il quale presenterà il libro MP3 – Sulle ruote me la rido, e Lorenzo Vandelli fondatore della squadra Sen Martin Wheelchair Hockey Modena. La location di Casa Mantovani di Bologna e il Vescovado di Carpi, saranno sede del convegno di psichiatria Noi siamo un dialogo, incentrato sul rapporto tra l’essere umano e la malattia mentale: parteciperanno Giovanni Stanghellini, monsignor Francesco Cavina, Fabrizio Starace, monsignor Matteo Maria Zuppi, Angelo Fioritti e Sergio Zini. Lunedì 21 maggio, alle 18, il Bistrò 53 ospiterà la presentazione di Technological Skills progetto con lo scopo di promuovere l’inclusione di persone con disabilità attraverso l’uso delle ICT – Tecnologia Informatica e Comunicativa e incrementando l’autonomia comunicativa. Le scuole primarie di Carpi accoglieranno poi il 4 e l’8 maggio, Il Bambino Ostrica: laboratorio ludico-creativo per far riflettere i bambini sul concetto di diversità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here