Il 25 aprile della Fondazione Fossoli

0
124

La Fondazione Fossoli si prepara per celebrare l’Anniversario della Liberazione con numerosi eventi in tutti e tre i siti cittadini: Museo Monumento al deportato politico e razziale, ex Sinagoga di Carpi e Campo di Fossoli.
Ad aprire la giornata del 25 aprile sarà alle 11:30 la visita guidata al Museo Monumento al Deportato con musiche e letture dalle lettere graffite adottate e commentate dagli studenti partecipanti all’ultima edizione di Storia in Viaggio. Da Fossoli a Mauthausen e l’apertura straordinaria a ingresso gratuito dell’ex Sinagoga di Carpi per l’ultimo giorno di esposizione della mostra Italiani d’Istria. Chi partì e chi rimase di Lucia Castelli.
Alle 14:30 da Carpi ci si trasferirà a Fossoli con la classica biciclettata La memoria racconta (ritrovo presso il Municipio di Carpi), il percorso a tappe animato da letture dei vari luoghi resistenti di Carpi: dalla stazione dei treni, passando per il Poligono di Tiro di Cibeno, il cippo di Gasparotto e il Muro del ricordo. Al Campo Fossoli prenderanno poi il via diverse attività fra cui il reading Profili di donne passate dal Campo di Fossoli con Claudia Bulgarelli e l’inaugurazione della mostra La costituzione di Nomadelfia, allestita in occasione della ricorrenza dell’emanazione della Costituzione della comunità omonima avvenuta a Fossoli nel 1948. Chiuderà la giornata il concentro dei Flexus presso l’area dell’appello.
“La Fondazione è riuscita a mettere in campo – spiega la direttrice della Fondazione Fossoli, Marzia Luppi – grazie alla preziosa collaborazione con altri Enti e associazioni del territorio, diverse iniziative che si rivolgono a pubblici diversi. La Liberazione è un momento cruciale per la storia democratica del nostro Paese e vogliamo ricordarla nel segno della riflessione sul presente e sulla capacità che una società può avere di ricostruire un tessuto democratico pur uscendo da anni di violenza e brutalità. In tutti i nostri luoghi – Campo, Museo e ex Sinagoga –  è proposto un ricco calendario di appuntamenti, tutti a ingresso gratuito. Eventi che siano in grado non solo di ripercorrere i bui momenti del periodo nazifascista, quanto di offrire esempi e riflessioni per la costruzione del nostro futuro. Non a caso quest’anno il programma del 25 aprile al Campo di Fossoli è all’insegna della “rinascita” attraverso la presentazione di due importanti progetti, Una pianta per Fossoli e Storia di una prigione che si è trasformata in una casa,  e l’allestimento della mostra La costituzione di Nomadelfia, per ricordare che nel 1948 anche Fossoli fu teatro dell’emanazione di una Costituzione, quella della comunità di Nomadelfia, che dava al campo un nuovo e alternativo significato, da luogo di internamento a casa per orfani e adolescenti difficili".

Programma:

MUSEO MONUMENTO AL DEPORTATO POLITICO E RAZZIALE
ore 11.30 Visita guidata e letture
Perché siano fatte nostre. Percorso al Museo con musiche e letture dalle lettere graffite adottate e commentate dagli studenti partecipanti a Storia in Viaggio. Da Fossoli a Mauthausen.
In collaborazione con Claudia Bulgarelli – Donare Voce e con la Banda di Carpi

EX SINAGOGA
Apertura straordinaria e ingresso gratuito / orario: 10-13 e 15-19
Mostra Italiani d’Istria. Chi partì e chi rimase di Lucia Castelli, prodotta da Fondazione Campo Fossoli
ore 14.30 – ritrovo presso il Municipio di Carpi- Corso A. Pio, 91
La memoria racconta – Biciclettata verso il Campo di Fossoli con tappa: Piazza Martiri, Stazione dei Treni, Poligono di Tiro di Cibeno, cippo di Gasparotto, Muro del ricordo. Ciascuna tappa è animata da letture e commenti a mezzo megafono. In collaborazione con gruppi teatrali Spazio Mac’è
CAMPO DI FOSSOLI
apertura straordinaria / orario: continuato 10-19
Nel corso dell’intera giornata visite guidate
Presso Area verde
Spazio bimbi: giochi e laboratori
ore 15.30 -16.30 – presso baracche intervento conservativo
Reading Profili di donne passate dal Campo di Fossoli. In collaborazione con Claudia Bulgarelli e Sottovoce.
ore 16.30 – presso baracca ricostruita
Mostra La costituzione di Nomadelfia Esposizione in occasione della ricorrenza dell’emanazione della Costituzione della comunità avvenuta a Fossoli nel 1948. In collaborazione con la Comunità di Nomadelfia di Grosseto
a seguire, presso la baracca ricostruita
Presentazione del progetto Una pianta per Fossoli
Esposizione del progetto: Storia di una prigione che si è trasformata in una casa.
Sezione 3 anni – Scuola d’infanzia Balena Blu, in collaborazione con Cooperativa Accento
ore 17.30 – area dell’appello
Flexus in concerto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here