I Carabinieri multano un laboratorio tessile a Novi di Modena

0
257

E’ finito nei guai il titolare cinese di un laboratorio tessile a Novi di Modena. L’operazione dei Carabinieri di Carpi è scattata dopo che i militari avevano notato nel corso delle conferenze che tengono negli istituti scolastici cittadini uno studente quattordicenne di origine cinese dormire in aula. Durante la notte appena trascorsa i Militari dell’Arma hanno ispezionato la ditta del padre del ragazzo: controllati dieci cittadini cinesi. Uno, irregolare, in quanto sprovvisto di permesso di soggiorno, è stato riavviato verso Pechino, mentre altri quattro lavoratori sono risultati non regolarmente assunti. Alla presenza dei due figli minori dell’uomo, intenti in piena notte a giocare alla plystation, i Carabinieri hanno poi constatato le pessime condizioni in cui versa il capannone, all’interno del quale promiscuità e sporcizia imperano.
L’attività è stata sospesa per almeno trenta giorni e al titolare è stata comminata una sanzione di 11.600 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here