Un lavoro da favola

0
205

Lavorare nel mondo delle favole, tra i personaggi e le ambientazioni dei lungometraggi d’animazione che ci facevano sognare da bambini, immersi nell’atmosfera più magica che ci sia.
Questo e altro ancora è il Disney World di Orlando in Florida, il più grande parco di divertimenti tematico al mondo.  Ed è qui che è atterrata a metà gennaio la 19enne Chiara Gilioli, neo diplomata al Liceo Fanti, nonché figlia di Roberto, uno dei titolari dello storico Gilioli 1921 Multistore di Corso Alberto Pio. Dinamica e solare, Chiara subito dopo il diploma aveva voglia di mettersi alla prova con un’esperienza lavorativa all’estero. “I miei genitori mi hanno dato la grande opportunità di viaggiare sin da bambina: sia con loro che autonomamente. Appena adolescente sono partita per una vacanza studio di due settimane in Irlanda e, in seguito, ho trascorso un mese a Brighton, in Inghilterra. Queste esperienze mi hanno infuso coraggio e sicurezza, permettendomi di crescere come persona e di migliorare il mio inglese”.
Perché hai deciso di candidarti per un lavoro alla Disney?
“Non avevo mai pensato di lavorare alla Disney, perché mi sembrava un’idea astratta, fino a quando un’amica mi ha mostrato il sito di una grande agenzia che selezionava diverse figure professionali per conto della Walt Disney World Resort di Orlando, in Florida.  Entrambe abbiamo inviato il curriculum, redatto rigorosamente in inglese e, dopo un primo colloquio tramite Skype, e di un altro di persona a Milano, siamo state selezionate”.
Di cosa ti occupi all’interno dell’immenso parco di divertimenti?
“Lavoro come hostess presso il ristorante Maria&Enzo all’interno di Disney Spring. Si tratta di una trattoria con menù italiano ed è anche per questo che io e la mia amica siamo state scelte. Io accompagno i clienti al tavolo. Almeno per il momento è questa la mia mansione principale, e devo dire che è un lavoro che mi piace e per cui mi sento portata. Prima di questa avevo già avuto un’esperienza come cameriera presso un ristorante in centro a Carpi. In questo caso però c’è il tocco magico della Disney: l’originalità del luogo, infatti, è che riproduce un aeroporto e, pertanto, la frase con cui dobbiamo accogliere le persone è: Enjoy your flight, proprio come farebbe una cordiale assistente di volo. Anche la divisa che indossiamo simula quella delle hostess di aereo”.
Cosa rappresenta per te la Disney?
“Rappresenta una grande fetta della mia vita, quella più consistente vissuta sinora, ovvero la mia infanzia. Come la maggior parte dei bambini di tutto il mondo sono cresciuta guardando i film della Walt Disney e ora trovarmi a lavorare nel luogo che più di tutti racchiude le atmosfere di quelle storie e di quei personaggi è un sogno che diventa realtà”.
Dopo la Disney cosa sogni per il tuo futuro?
“Il mio contratto con la Disney è di 15 mesi. Per il futuro non ho ancora deciso cosa farò. Potrei iscrivermi all’università così come continuare a lavorare. So già che tra non molto inizierò a sentire un po’ di nostalgia di casa, della mia famiglia e dei miei amici, e che molti si aspetterebbero che lavorassi nel negozio di famiglia, ma sono così giovane e le opportunità là fuori sono così tante che non ho intenzione di scegliere subito la strada più semplice. Voglio sperimentare, imparare e dimostrare che posso farcela da sola. D’altronde le favole Disney è questo che insegnano: a inseguire i propri sogni contando sulle proprie forze e risorse”.
Chiara Sorrentino

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here