Dopo lo sciopero, immediata la reazione di Nexive

0
103

Immediata la reazione di Nexive che a fronte dello sciopero dello scorso 15 novembre, ha “immediatamente incontrato il sindacato e, successivamente i lavoratori”, conferma una dipendente, annunciando “una nuova gestione a partire dal mese di dicembre”.
L’azienda ha infatti precisato in una nota stampa che “la situazione è legata a un’inadempienza del partner” e giunta a conoscenza delle problematiche in corso, Nexive, “parte lesa”, assicura di essere “intervenuta con l’obiettivo di tutelare i dipendenti e arrivare tempestivamente a una soluzione che ne preservi la posizione lavorativa e ne assicuri la corretta retribuzione per il lavoro corrisposto. L’azienda confida nell’esito positivo del dialogo e conferma la normale ripresa delle attività, rassicurando i cittadini che la posta verrà recapitata regolarmente”. Nexive, primo operatore postale privato in Italia, è radicata sul territorio dell’Emilia Romagna, dove è presente con 122 filiali dirette, indirette e retail point e raggiunge in modo capillare le famiglie della provincia di Modena. In linea con l’attenzione alla sostenibilità economica e sociale che da sempre la caratterizza, Nexive “si rammarica della situazione emersa in questi giorni e si sta impegnando a trovare una soluzione condivisa a tutela dei lavoratori e della continuità del servizio”.
Jessica Bianchi

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here