Torna la Partita della Stella

0
115

Un campione olimpionico, Greg Paltrinieri, e una campionessa di umanità, suor Donatella Lessio, responsabile del Caritas Baby Hospital di Betlemme, con passato da calciatrice. Allenatori come Eusebio Di Francesco mister del Sassuolo, e calciatori come suo figlio Federico, attaccante del Bologna. Sono alcuni dei protagonisti di quella grande festa di sport e solidarietà che è la Partita della Stella, in programma il 30 dicembre alle 20.45 al PalaPanini per la quarta edizione. Ingresso a offerta libera con omaggio degli album Calciatori Panini e buoni sconto per Conad Ipermercato al centro commerciale La Rotonda di via Morane 500. L'obiettivo è sempre raccogliere fondi per il Caritas Baby Hospital di Betlemme, unico ospedale pediatrico della Cisgiordania, che ogni giorno dal 1952 offre cure mediche e assistenza a tutti i bambini che ne hanno bisogno e a quelli che sono le prime vittime delle conseguenze del conflitto israelo – palestinese.
Mantenendo la promessa fatta alla delegazione modenese in visita lo scorso ottobre in Terra Santa presente la religiosa referente del progetto che da anni gestisce i fondi raccolti dalle iniziative organizzate in città.
Insieme a suor Donatella, che da ex giocatrice di calcio è pronta a scendere in campo non solo per il calcio di inizio, ci saranno Gregorio Paltrinieri, medaglia d'oro olimpica a Rio 2016 nei 1.500 stile libero di nuoto e tanti sportivi di oggi e di ieri, a partire da glorie della pallavolo come Luca Cantagalli, Andrea Sartoretti e Stefano Recine, insieme a tanti altri che saranno al PalaPanini. Hanno garantito la loro partecipazione, oltre ai Di Francesco padre e figlio, anche Alessandro Matri del Sassuolo, Federico Chiossi del Modena, Federica Lisi, Marco Ballotta e Mauro Mayer del Modena in serie A (la mitica Longobarda), Francesco Messori della Nazionale amputati. Diversi ospiti comunicheranno la loro presenza a ridosso dell'evento quindi si attendono sorprese. I partecipanti verranno divisi in quattro squadre: Amici del Bovo, Galvani TeamLongobarda e Rock No War.
Come già l’anno scorso la festa sarà completata dall’iniziativa a cui sono invitati a partecipare, per essere applauditi dal pubblico e premiati dall'assessorato allo Sport del Comune, gli atleti modenesi di tutte le discipline che si sono distinti a livello nazionale e internazionale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here