Il Gusto del Racconto

0
173

Saranno lo giornalista di food e viaggi Sara Porro, lo scrittore Giuseppe Culicchia, il sociologo Stefano Marras e il food writer Luca Iaccarino i protagonisti delle tre serate de Il Gusto del Racconto, la rassegna estiva della Festa del Racconto che si svolgerà nel Cortile di Levante della Biblioteca, alle 21.30, tra luglio e agosto. Il ciclo, concepito dal direttore artistico Raffaele Cardone, condurrà il pubblico in un affascinante viaggio enogastronomico dall’America del Sud alla Cina, per tornare infine in Italia, alla scoperta del cibo di strada e delle sue origini.La prima tappa del viaggio sarà nella terra degli Inca e degli Altopiani, dell’Amazzonia e dello sciamanesimo: martedì 19 luglio, Sara Porro illustrerà Perù – Manuale di sopravvivenza culinaria. La giornalista racconterà la scoperta dell’avventura di una ragazza di città proiettata in un mondo di cibi mai visti e radici afrodisiache, capace di esprimere una delle cucine più intriganti al mondo, oggi al centro della curiosità dei grandi chef internazionali. Scrittore, traduttore e giornalista di grande fama, Giuseppe Culicchia sarà invece la guida, martedì 26 luglio, a Pechino – I suoi cibi e i suoi paradossi, un incontro per comprendere la Cina contemporanea grazie allo sguardo di un inviato  d’eccezione, che racconterà la capitale asiatica tra grattacieli scintillanti e ferreo controllo statale, attraverso la strabiliante varietà e raffinatezza di un’offerta culinaria distante anni luce dall’idea che ce ne si può fare nei ristoranti cinesi in Italia. Il viaggio nel mondo dei sapori si concluderà martedì 2 agosto: il sociologo e fondatore dell’associazione Street Food Square Stefano Marras e Luca Iaccarino, uno dei più dinamici food writer del nostro Paese, saranno i protagonisti de Italia/Mondo – Il cibo di strada gourmet, che ripercorrerà la storia dello streed food, oggi tanto in voga, nel tempo – dai carretti di caldarroste e farinate ai furgoni colorati e ipertecnologici – e nello spazio, per comprendere e ascoltare le storie più interessanti di alcuni tra i centinaia di ristoratori che hanno scelto questo mezzo all’apparenza semplice per proporre prelibatezze di ogni tipo in fiere e mercati. Tutti gli incontri, che in caso di pioggia si terranno presso l’Auditorium della Biblioteca, sono gratuiti. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here