Le 12 fatiche di Ercole

0
105

Torna un altro appuntamento di Rocambolika. Miraggi, magie e altre diavolerie, la rassegna per bambini e ragazzi, a ingresso gratuito, organizzata dalla Fondazione CR Carpi per arricchire l’offerta culturale di giovani e giovanissimi, con spettacoli capaci di diventare occasione di riflessione e partecipazione attiva. Dopo le numerose incursioni nella magia del circo teatro, che hanno sempre fatto registrare il tutto esaurito, questa volta, si viaggia nel Mediterraneo antico attraverso un grande gioco dell’oca rivolto a un pubblico dai 5 ai 12 anni. Sul palco, un gigantesco e coloratissimo tabellone con solo dodici caselle, ciascuna delle quali cela una delle leggendarie fatiche di Ercole, il figlio di Zeus. Per il giovane pubblico, il divertimento è assicurato e l’esperienza è esplosiva, fra mostri e creature fantastiche che compaiono all’improvviso, fiamme che divampano, musica e sorprese. E’ proprio questo ciò che accade nello spettacolo Le dodici fatiche di Ercole, che il Teatro della Tosse porta in scena domenica 10 aprile, alle 17, presso l’Auditorium San Rocco. La rappresentazione si apre nella camera di due fratellini. Si annoiano e decidono di sfidarsi. Ma non lo fanno da soli: dividono il pubblico in due squadre avversarie per portarle in un meraviglioso viaggio nella mitologia antica, facendo vivere loro la storia di Ercole in prima persona. I due attori si sfidano in una gara emozionante, passando da un’avventura all’altra, proprio come vuole il mito di Ercole. A ogni tiro di dado, il palco è invaso dal ruggito dell’invulnerabile leone di Nemea o dal selvaggio galoppo delle cavalle di Diomede o, ancora, dalle fiamme del toro di Creta o dalle frecce mortali degli uccelli del lago Stinfalo. Riuscirà Ercole a uccidere l’Idra di Lerna o a catturare Cerbero, il cane a tre teste? Ma soprattutto, le due squadre riusciranno a sopportare la puzza terrificante delle stalle di Augia che invaderà letteralmente l’Auditorium? Per farcela occorrerà essere dei veri eroi. I due fratelli, desiderosi di vincere la gara, non si risparmiano dispetti e provano pure a barare, per arrivare primi in fondo al gioco ma, alla fine, a vincere è la storia di Ercole: eroe, mito e ormai amico. L’ingresso è gratuito e su prenotazione sul sito
www.fondazionecrcarpi.it.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here