Scuola Don Milani: è caos!

0
146

Riceviamo la lettera di un’indignata mamma di Cibeno. Ecco il testo:

"Gentile Redazione, siamo a Cibeno, i bimbi del quartiere hanno 5 anni e frequentano l’ultimo anno dell’asilo Balena blu. Arriva il momento di iscriverli alla prima elementare. Chi abita nei paraggi iscrive i propri figli alle Don Milani, unica scuola elementare di quartiere, dando per certo che i propri figli potranno iniziare questo nuovo cammino con uno o più amici e contando sulla comodità della vicinanza: spesso la distanza è tale da poter raggiungere la scuola a piedi. All’uscita delle graduatorie alcuni genitori hanno scoperto di non essere stati accolti in quanto a parità di punteggio i bimbi erano troppi. Ovviamente abbiamo chiesto spiegazioni. Lo stradario di Cibeno comprende anche una frazione per cui tra tutti i bimbi in esubero si dà precedenza a quelli che vivono fuori Carpi e a chi ha più di un figlio. Non importa se i piccoli che abitano a 50 metri dalle Don Milani vengono smistati da soli dall’altra parte della città. I bimbi che risiedono in frazione hanno il trasporto comunale che li porta fino a scuola. Quindi alle Don Milani non c’è più posto per chi abita vicino ma ce n’è alle Anna Frank: perché allora non mettere i bimbi che non abitano nel quartiere alle Anna Frank lasciando noi uniti alle Don Milani? Da lì inizia la rivolta di 11 famiglie escluse sulla base di criteri assurdi che non sono stati rivalutati a tempo debito dal dirigente scolastico, il quale ribadisce di non poterci fare più nulla e che questo è un anno eccezionale a causa dell’esubero di nascite. In seguito riusciamo a ottenere il trasporto da fuori frazione fino alle Anna Frank (prima  si fermava alle Don Milani) e abbiamo contattato il provveditorato agli studi di Modena al quale fa capo la dirigenza scolastica ma pare proprio non si possa fare nulla, dal momento che tutto è stato fatto secondo regolarità. Sì, ma in barba al buon senso e alla logica. Ora siamo stati tutti smistati ma a carte ferme non è detto che non si possa ancora fare qualcosa. Non riusciamo proprio a creare un’altra classe alle Don Milani? Almeno qualche posto in più… Potrebbe essere un buon modo per rimediare al misfatto e porre fine a questa battaglia a senso unico".
Una mamma di Cibeno

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here