Tre ragazzi del Meucci a Roma per un incontro promosso da Imun

0
105

Tre studenti dell’Istituto Meucci di Carpi hanno partecipato dal 17 al 21 gennaio alla tappa romana dell’Italian Model United Nations (IMUN), un progetto che coinvolge centinaia di scuole di tutto il Paese, e che ha l’obiettivo di avvicinare i giovani italiani alle istituzioni internazionali. Francesco Carretti, Margherita Golinelli e Martina Rossi, studenti di quarta classe, hanno impersonato ciascuno uno dei 193 paesi membri dell’Onu (Olanda, Venezuela e Messico nel loro caso) e, sempre in inglese, hanno simulato, coordinati da tutor provenienti dalle Università Usa, il lavoro che porta poi nella realtà alla redazione di una risoluzione finale delle Nazioni Unite. Francesco, Margherita e Martina in particolare si sono occupati di alimentazione e materie prime, sempre impersonando il loro paese di appartenenza. Il sindaco di Carpi Alberto Bellelli nei giorni scorsi ha incontrato i ragazzi impegnati in questo importante progetto assieme alla Preside dell’Istituto Teresa De Vito informandosi sulle motivazioni che li hanno spinti a partecipare a questa iniziativa, sul loro lavoro ‘diplomatico’ nel rapporto con gli altri studenti-paesi e complimentandosi per la riuscita della loro esperienza, che la scuola è pronta a trasmettere a tutti gli studenti.
Giunto alla sua quinta edizione, IMUN Roma è stato organizzato in collaborazione con la Regione Lazio. E’ la più grande simulazione tra quelle italiane e ha visto la partecipazione di 2.500 studenti. La cerimonia di chiusura si è svolta all’interno della FAO.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here