Sessantant’anni di Carpi 1

0
271

E’ ancora lui a spiegare ai ragazzi “la bellezza della vita”: don Nino Levratti oggi ha 94 anni ma con le sue parole riesce a catturare l’attenzione dei suoi scout come sessant’anni fa quando, intuendo la forza del metodo educativo, portò anche a Carpi lo scoutismo. A don Nino è stata affidata la celebrazione della S. Messa domenica 17 gennaio all’interno del cinema Corso gremito all’inverosimile sin sulle gradinate del piano superiore; accanto a lui a concelebrare c’erano don Marek Konieczny, attuale assistente ecclesiastico dell’Agesci Carpi 1, don Massimo Dotti, presidente di Aceg  e don Antonio Dotti, assistente ecclesiastico dell’Agesci di Zona. La Messa è stato il momento iniziale dei festeggiamenti che proseguiranno nel corso del 2016: a marzo sono programmati due incontri formativi sull’attualità del metodo scout; nel primo weekend di maggio si terrà il rinnovo della promessa scout per tutti quanti hanno vissuto in questi anni all’interno del Carpi 1; sarà inaugurata la mostra fotografica per raccontare la storia di questi sessant’anni, mentre il momento pubblico finale delle celebrazioni sarà la festa comunitaria all’Oratorio Eden, sabato 18 giugno. I festeggiamenti del 60° si concluderanno col primo campo di gruppo, tutti insieme dai più piccoli ai più grandi, a fine luglio. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.carpiuno.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here