Tante novità per il centro storico

0
159

L’assessore al Centro Storico Simone Morelli non nasconde l’importanza dell’anno che sta per iniziare per Carpi e per l’immagine di essa all’esterno dei suoi confini naturali. “I lavori al Torrione e ai Giardini del Teatro ora al via, l’imminente pubblicazione del bando di gara per la realizzazione del parcheggio interrato in piazzale della Meridiana, insieme alla riqualificazione dell’area della ex Bocciofila Malatesta. E poi ancora il ripristino dei portici e l’inizio del restauro di quelli che tanti carpigiani ricordano come i locali della Biblioteca, le ex Stanze del Vescovo nel Palazzo dei Pio, che diverranno la Pinacoteca comunale. Siamo davvero – spiega Morelli – alla vigilia di una nuova stagione di cantieri che interesseranno il cuore della città”. Ma, come detto, non si tratta solo di dare un nuovo look alle mura e alle pavimentazioni. Per Morelli è una filosofia quella che sta dietro alle decisioni della Giunta comunale nel campo della riqualificazione del centro, della tutela del patrimonio e della qualità degli eventi culturali e commerciali. Una filosofia che prevede il coinvolgimento dei cittadini, a cui verrà chiesto di partecipare a un concorso di idee su quelli che un tempo erano gli ingressi alla città, le Porte, e sulla stessa Piazza dei Martiri, simbolo della città, per la loro riqualificazione e valorizzazione. “Quelli che oggi sono piazzale Dante, piazzale Ramazzini e piazzale Marconi (rispettivamente Porta Modena, Barriera Fanti e Porta Mantova, ndr.) – continua l’assessore – sono luoghi che non rendono l’idea dei tesori che racchiudono. La stessa Piazza ha bisogno di vedere ripensato il suo ruolo: non è solo una questione di illuminazione pubblica, che comunque è già oggetto di studio e di futuro intervento, o di sole iniziative spettacolari. La città si interroga e l’amministrazione è ben conscia di quanto sia importante la Piazza anche nella percezione che ne hanno i turisti e i visitatori”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here