Arrestato topo d’auto

0
63

La scorsa notte, personale della Squadra Volante del Commissariato, allertato da un cittadino residente in via Lenin, che aveva segnalato su linea d’emergenza 113 la presenza due giovani che si aggiravano nei pressi di alcune auto in sosta, ha rintracciato un soggetto che alla vista degli agenti ha cercato dapprima di nascondersi e poi di allontanarsi velocemente all’interno di un parco.    
Gli agenti dopo averlo inseguito lo hanno bloccato trovandolo in possesso di strumenti da scasso, quali cacciaviti e grimaldelli, e di una sacca sportiva contenente documenti ed effetti personali intestati a un residente della zona.  
Tornati sul posto gli operatori di polizia hanno rintracciato il proprietario, appurando così che il ladro, un tunisino di 29 anni (C.H.),  dopo essersi introdotto all’interno di un cortile di un’abitazione privata, aveva forzato la serratura della portiera di una Kia familiare rubando una borsa contenente documenti aziendali, un telefono cellulare ed effetti personali.    Lo straniero, clandestino sul territorio nazionale e con a carico vari precedenti di polizia, anche in materia di spaccio di sostanze stupefacenti,  è stato tratto in arresto per furto pluriaggravato. Il Giudice, dopo aver convalidato l’arresto ha condannato l’imputato a 2 anni di reclusione e 300 euro di multa;  vista la gravità del reato e il pericolo di reiterazione il Giudice ha disposto nei suoi confronti la misura della custodia in carcere.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here