680mila euro per la Scuola media Sassi danneggiata dal sisma

0
67

680mila euro: è la consistente cifra che l’amministrazione comunale di Soliera ha stanziato per finanziare l’efficientamento energetico della scuola media Sassi, nell’ambito della ricostruzione post-sisma dell’edificio. L’intervento rientra nell’assestamento di bilancio approvato dal Consiglio Comunale nella seduta di mercoledì 22 luglio, con  il voto favorevole del PD e del Movimento 5 Stelle, l’astensione di Forza Italia e il voto contrario di Rilanciamo Soliera.
L’edificio di via Caduti 260 sarà dotato di un nuovo cappotto termico e di infissi esterni completamente rinnovati. L’intervento di miglioramento energetico porterà ad un dimezzamento dei consumi e dei costi di gestione, e andrà a completare la messa in sicurezza sismica finanziata dalla procedura commissariale del post-terremoto.
“Per le risorse finanziarie di un comune delle nostre dimensioni”, spiega il sindaco Roberto Solomita, “si tratta di un investimento importante, reso possibile grazie ad un’oculata ed efficace gestione di bilancio, anche a livello di Unione delle Terre d’Argine. La nostra scelta tiene insieme diversi obiettivi: la coerenza con gli impegni presi in materia di risparmio energetico, nell’ambito del Patto dei Sindaci, il risparmio futuro per le casse comunali e la volontà di restituire la scuola in condizioni migliori del pre-sisma, quasi come una forma di risarcimento per il disagio patito in questi anni dai i ragazzi e dalle loro famiglie. Siamo convinti che questo sforzo vada fatto, anche per dare un senso ulteriore al tempo trascorso dal maggio 2012 a oggi.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here