La Regione è pronta a erogare 700mila euro per superare i Campi Nomadi

0
295

“Legalità e responsabilizzazione, tutela della salute, sostegno al conseguimento dell’obbligo scolastico e all’inserimento lavorativo": E ancora: "Superamento delle aree sosta di grandi dimensioni”, operazione per la quale la Regione è pronta a "un investimento in conto capitale di 700mila euro, quale spinta per i Comuni". L’assessore alle Politiche di welfare e politiche abitative, Elisabetta Gualmini, ha illustrato in commissione Politiche per la salute e politiche sociali, presieduta da Paolo Zoffoli, i punti principali del progetto di legge d’iniziativa della Giunta per l’inclusione sociale di Rom e Sinti. “In applicazione della normativa nazionale e comunitaria – ha spiegato Gualmini – puntiamo su un nuovo patto tra diritti e doveri delle comunità di Rom e Sinti (lo 0,06% della popolazione complessiva dell’Emilia Romagna, in prevalenza composta da italiani, 95%): si supera l’approccio dei campi grandi, eliminando le aree abusive, che presentano condizioni inaccettabili di igiene e sicurezza, a favore di altre soluzioni abitative (comparabili a quelle degli altri emiliano-romagnoli), come alloggi sul mercato, alloggi popolari in presenza dei requisiti richiesti (in regione già 500 nuclei familiari vivono in alloggi pubblici), micro-aree pubbliche e private autofinanziate dai nuclei che si insediano (in Emilia Romagna sono già attivi progetti di micro-aree, i cui i nuclei famigliari insediati pagano le utenze)”.
“Il progetto di legge – ha concluso l’assessore – fissa i principi e gli obiettivi della tutela della salute, ribadendo la garanzia di accesso alle prestazioni sanitarie previste per tutti i cittadini, stessi diritti e stessi doveri, e definisce principi e obiettivi in tema di istruzione, lavoro e formazione professionale, fissa le regole generale della parità di accesso a tutti i livelli educativi, scolastici e della formazione, dei servizi e delle politiche attive per il lavoro”.
La commissione ha deciso l’abbinamento del testo della Giunta, scelto come testo base, ai progetti di legge presentati sullo stesso tema da Fdi e Ln: sì di Pd e Sel, astensione del M5s, no di Fdi mentre la Ln non ha partecipato alla voto. Giuseppe Boschini (Pd) è stato indicato quale relatore di maggioranza, Daniele Marchetti (Ln) relatore di minoranza (sui relatori anche Fdi non ha partecipato al voto).
Il testo, prima di approdare in Aula, proseguirà l’iter nelle Commissioni III e V, in sede consultiva, mentre nella prossima seduta della commissione Politiche sociali è programmato il dibattito generale.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here