Numerosi i carpigiani in lizza

0
78

La giuria del Premio Daolio ha selezionato i 15 gruppi che avranno la possibilità di sfidarsi dal palco dal Circolo Calamita di Cavriago per la ventiduesima edizione della gara intitolata al compianto leader dei Nomadi. Dopo aver passato al setaccio oltre 50 tra band e cantautori, i giurati hanno acceso il semaforo verde per Alfredo Cervi, cantautore di Montecchio Emilia; Elettronauta, rock elettronico da Reggio Emilia; Deloser punk rock-pop punk da Modena; EUA, cantautorato divertente da Parma; Fuximile genere rock power pop da Serramazzoni; Icio Caravita genere folk-rock-pop da Argenta; La Valigia di PetrEisler,cantautorato dai sapori blues da Carpi; May Gray rock indie da Modena; PhantomPain new wave, synth pop da Modena; Red Atomic Elephants, funk da Carpi; River, cantautorato acustico da Carpi; L’Ordine Naturale delle Cose rock da Parma; The Outriders rock da Casalgrande; Undercover Brothers, Stoner, alternative rock da Fiorano Modenese e Wheresmyplanet Synth Rock, New wave da Reggio. Anche per l’edizione 2015 vengono confermati i tutor Arcangelo Kaba CavazzutiJukka Reverberi e Fabrizio Tavernelli. Ognuno di loro lavorerà con un concorrente al fine di aiutarlo a predisporre e ottimizzare un live set per la finale. Il concorso si articolerà in cinque serate eliminatorie presso il Circolo Arci Calamita: sabato 4 aprile, venerdì 10 aprile, venerdì 17 e venerdì 24 aprile, giovedì 30 aprile. Ogni serata eliminatoria prevede l’esibizione di tre concorrenti: al termine la giuria decreterà un vincitore che andrà direttamente alle semifinali che precederanno la finale in Piazza Zanti che, anche quest’anno, avverrà all’interno della splendida cornice della Notte bianca.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here