Dal 1° aprile riapre la Ghirlandina sei giorni su sette

0
235

La Ghirlandina, simbolo di Modena e patrimonio dell’umanità Unesco con piazza Grande e il Duomo, riapre al pubblico da martedì 1 aprile, e rimarrà visitabile tutto l’anno. Modenesi, visitatori e turisti potranno scoprirla, salire le antiche scale fino alla Sala dei Torresani e da lì godere del panorama, per sei giorni su sette, da martedì a domenica e nei festivi (dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19, ultimi ingressi alle 12 e alle 18.30, costo 2 euro). E la Torre civica, da sempre emblema della città, si potrà visitare, con variazioni stagionali d’orario, anche nei mesi “freddi”, cosa che finora non avveniva. La Ghirlandina, infatti, sarà chiusa d’ora in poi soltanto nei lunedì non festivi e nei giorni di Pasqua, Natale e l’1 gennaio. Per ottenere questo obiettivo, contestualmente all’apertura della Torre iniziano anche una serie di lavori già accantierati, che dureranno circa tre mesi senza impedire le visite. Saranno, infatti, installati infissi mobili alle finestre del piano Torresani, che rimarranno montati da ottobre a marzo, senza incidere sulla struttura. Verranno collocati elementi riscaldanti e sostituiti quelli già nella zona d’ingresso con macchine più efficienti. Telecamere di sicurezza saranno posizionate in diversi piani. Dal punto di vista artistico iniziano subito i lavori di restauro dei capitelli dei Maestri campionesi, ritenuti le opere più importanti della torre, per una migliore conservazione e valorizzazione del monumento.
Non sono queste le uniche novità riguardo alla Ghirlandina e al contesto storico artistico che la comprende. Il Comune sta definendo, infatti, il Piano di miglioramento dell’accoglienza turistica nel Sito Unesco per Expo, che porterà nelle prossime settimane a un biglietto unico, e a comprendere nell’offerta anche i Musei del Duomo, con un’apertura della Cattedrale più ampia rispetto agli orari attuali. In fase di realizzazione anche un sito internet specifico, mentre per piazza, Duomo e Torre è stata studiata una nuova segnaletica informativa bilingue.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here