Eva sempre ribelle

0
111

Evoca una galleria di donne coraggiose e sfortunate, Eva sempre ribelle, lo spettacolo-concerto che il Coro delle Mondine di Novi propone al Nuovo Cinema Teatro Italia di Soliera domenica 15 marzo, alle 16.30, un appuntamento che funge da trait d’union tra le iniziative che celebrano l’Otto Marzo e il 70° anniversario del 25 Aprile.
Il concerto racconta la vita delle mondine, dal duro lavoro nelle risaie alla lotta partigiana, il lavoro nei campi in sostituzione degli uomini partiti per la guerra. Il coro dedica spazio anche ad altre eroine, quelle dei nostri tempi che si sono opposte alle logiche perverse della malavita organizzata. Ad esempio si racconta di Graziella Campagna, uccisa dalla mafia il 12 dicembre 1985, aveva solo 17 anni e fu massacrata a colpi di lupara, a bruciapelo, finita con un colpo di grazia alla testa.
Un’ora prima, alle 15.30, le stesse mondine inaugurano, presso la Casa protetta “Sandro Pertini” di via Matteotti, a cento metri dal Cinema Teatro Italia, la mostra itinerante “La Resistenza nel modenese”. Si tratta di tredici litografie a colori di media dimensione realizzate dall’artista veneto Vico Calabrò nel 1975. Le opere raffigurano luoghi, protagonisti e fatti salienti della lotta di liberazione in provincia di Modena (Montefiorino, Limidi di Soliera, Cortile, la strage di Monchio, etc.). La mostra proseguirà il suo percorso in Biblioteca Campori dal 30 marzo al 14 aprile, al Nuovo Cinema Teatro Italia, dal 15 aprile al 1° maggio e dal 9 maggio al 6 giugno presso il Centro culturale Il Mulino.
Entrambi gli appuntamenti sono ad ingresso libero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here