A Concordia il raduno nazionale degli artisti di strada

0
122

Tredici eventi tra musica dal vivo, animazione per bambini, trampolieri, giocoleria, giochi di fuoco, mimi, statue viventi, madonnari, oltre a bancarelle d’artigianato e negozi aperti: sarà una grande serata di festa quella che, domenica 27 luglio dalle ore 18.00 alle 24.00 animerà Concordia sula Secchia con la diciottesima edizione di Stradafacendo, il raduno nazionale degli artisti di strada promosso dal Comune di Concordia grazie al Programma operativo regionale del Fondo europeo di sviluppo regionale 2007-2013.
La manifestazione che animerà la città in questa notte di mezza estate si svilupperà tra la sede tradizionale del centro storico e la zona commerciale sorta in seguito al sisma: da piazza della Repubblica a Concordia Nuova, dunque, passando per via Mazzini, viale Dante, piazza Roma e via Martiri della Libertà.
Tra le proposte musicali della serata, l’esibizione della blues band Blind Catfish (piazza della Repubblica), un’esibizione di percussionisti (via Martiri della Libertà), il pop di Ed Menichella nello stand di Radio Bruno (Concordia Nuova) e l’impareggiabile voce di Stefano Cattini con Musique… à la carte (Concordia Nuova).
Ma a colorare la serata saranno anche statue viventi, madonnari, live painting, mimi. Non mancheranno poi spettacoli di intrattenimento per tutti i gusti: dai musicali Week planner al circo sui trampoli, fino la giocoleria di Mr. Bretella e, per i più piccoli, palloncini e truccabimbi. Previste anche, per finire, spettacoli di fuoco itineranti.
Oltre a questo, i partecipanti potranno anche approfittare, tra un esibizione e l’altra, per fare qualche acquisto: i negozi saranno infatti aperti sino alle ore 24.00 e, per le vie del centro, si potranno trovare bancarelle dell’artigianato e dell’ingegno.
Un appuntamento capace dunque di soddisfare molti pubblici differenti, strategico nel panorama dell’offerta culturale del Comune, come sottolinea il sindaco Luca Prandini: “Stradafacendo, una delle manifestazioni più consolidate di Concordia, diventa quest’anno maggiorenne. Siamo infatti giunti alla diciottesima edizione di un appuntamento che, dal 1997, non si è mai interrotto, neppure durante i periodi più terribili del sisma. La vera novità di quest’anno è la formula serale, concepita in modo da valorizzare sia il centro storico che la nuova zona commerciale sorta in seguito al terremoto. La festa ha un duplice scopo, quello di creare momenti di aggregazione per i cittadini di Concordia e di fornire ai commercianti del territorio, i quali terranno i negozi aperti per tutta la durata della manifestazione, una straordinaria occasione di promozione commerciale”.
Gli fanno eco le parole di Dario Caprara, assessore agli Interventi economici, che ne sottolinea l’importanza dal punto di vista economico: “Il programma della manifestazione è stato realizzato in collaborazione con le attività commerciali ed artigianali del centro storico, e per dar loro supporto nel quadro della ripresa post-sisma. Nel progettare l’appuntamento abbiamo tenuto però conto anche di Concordia Nuova, cercando di costruire un percorso che possa unire anche i negozi che in questo polo hanno trovato la propria sede, in attesa del futuro ritorno in centro storico”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here