Si vota ma non sembra

0
138

Meno di due giorni al voto e sembra che si tratti di un passaggio elettorale che riguarda qualcun altro. Affermare che la campagna elettorale quest’anno è sottotono è dire poco, probabilmente perché la comunicazione diventa importante solo negli ultimi giorni, quelli a ridosso del voto: il concetto è semplice e non ha bisogno di troppe spiegazioni.  Se invece si vuole ottenere la fiducia della gente non basta il fuoco mediatico concentrato nel momento giusto per scuotere una comunità che, nelle interviste realizzate dalla Redazione, rivela disinteresse, disincanto, delusione e disinformazione.  Gli slogan possono essere accattivanti e originali ma non bastano per convincere un cittadino a uscire di casa, recarsi al seggio e votare in modo convinto. Affinché i candidati possano farsi conoscere davvero, affinché si possa avere un’idea della loro affidabilità, affinché la politica spieghi in modo approfondito e articolato come intende governare la nostra comunità, serve un lungo percorso da costruire negli anni. La credibilità (in politica, ma non solo) è fondamentale.  La qualità e l’affidabilità di un prodotto diventano imprescindibili se si vuole affrontare la competizione del mercato. La credibilità (anche aziendale) è un bene inestimabile per chi ce l’ha, e per creare e coltivare una community servono anni e un rapporto di reciproca fiducia che non venga mai tradito. La politica si è giocata tutte le carte e ha perso credibilità: interessa sempre meno, non solo perché non si interessa più della gente, ma perché in questi anni, ha più volte tradito gli italiani. Riconquistarli è un’impresa titanica e anche in questa tornata elettorale l’astensionismo è destinato purtroppo a crescere. Eppure ogni cittadino si dovrebbe sentire parte della comunità a cui appartiene e dovrebbe contribuire, giorno dopo giorno, a costruirne l’identità. Vale anche per la nostra Carpi ed è solo una questione di scelte: Radio Bruno ha scelto di rimanere qui, di legare la sua storia a questa città, di svilupparsi con una nuova sede a Carpi. Ci siamo da decenni e per sottolineare la volontà di restarvi, quest’anno abbiamo organizzato Buon Compleanno Radio Bruno!, la prima tappa del tour del Radio Bruno Estate, il 10 giugno in Piazza Martiri.  E ricordare così i quasi quarant’anni dalle prime prove di trasmissione di quella che sarebbe diventata, grazie a voi, la radio più ascoltata in tutta l’Emilia Romagna e non solo. L’ingresso è gratuito e il cast d’eccezione: vi aspettiamo per festeggiare insieme, come sempre.

di Gianni Prandi, direttore
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here