Accorciamo le distanze

0
218

“Ridurre il gap tra il mondo della scuola e quello dell’impresa è fondamentale. Le scuole del nostro territorio devono preparare e formare tecnici sempre più specializzati e rispondenti alle esigenze del mercato. Giovani pronti a fare il proprio ingresso in un panorama lavorativo complesso e allargato. Tecnici perfettamente padroni della lingua inglese e capaci di risolvere problemi in giro per il mondo” ha commentato Rossella Po, presidente di Angelo Po Grandi Cucine di Carpi. Il gruppo ha donato all’Istituto Vallauri una stazione di pulitura per completare il laboratorio di saldatura, del valore di 25mila euro: “malgrado la difficile fase congiunturale che ci obbliga a una lotta continua e quotidiana con un’ampia pletora di competitor  – ha aggiunto la dottoressa Po – ogni anno ci sforziamo di sostenere almeno un progetto dalla ricaduta importante per il territorio in cui siamo nati novant’anni fa. Investire nella scuola è prioritario e spero che la collaborazione con il Vallauri e la dirigente Margherita Zanasi, possa proseguire a lungo”.
La stazione realizzata è una postazione di lavoro completa: “perfettamente insonorizzata e dotata di tutti gli utensili necessari, la stazione di pulitura per abrasione – la quale rappresenta in azienda la fase finale del ciclo lavorativo della lamiera, finitura fondamentale per garantire i massimi standard qualitativi dei manufatti prodotti – prevede anche un sistema di filtrazione per captare le polveri prodotte e abbatterle poi all’esterno affinché non vengano rilasciate nell’ambiente”, ha poi aggiunto l’ingegner Dario Manicardi, direttore tecnico di Angelo Po. Un dono prezioso per la formazione dei ragazzi: assistenti e manutentori di domani. Un passo importante che accorcia, ulteriormente, la distanza tra scuola e impresa. Tra sapere e saper fare.
Jessica Bianchi
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here