La musica che fa bene

0
155

 Musica e solidarietà si incontreranno sabato 21 dicembre sul palco del circolo Kalinka di viale Tassoni 6, per dar vita alla terza edizione del Carpi Band Aid, l’importante manifestazione di musica e solidarietà, creata allo scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza. Quello del Carpi Band Aid è ormai diventato un appuntamento imperdibile per la nostra città, durante il quale si canta anche e soprattutto col cuore e ci si prepara a vivere le festività natalizie sotto il segno della condivisione e della generosità. Sono tante le novità di questa edizione a partire dal concorso svoltosi on line nel mese di novembre e che ha dato la possibilità alle band emergenti degli Over e degli Wheresmyplanet, rispettivamente primi e secondi classificati del contest, di partecipare alla speciale kermesse insieme agli Shining Lips, Jackie Rose, Fryzio Band, Kiara Crespi, Daniele Cusmano&Francesco Tramontano, i nuovi arrivati Karne Kattiva, e il noto batterista Max Po che suonerà durante la performance del cantautore, nonché presidente del Carpi Band Aid, Giacomo Fusari. Tra i nomi confermati per la conduzione della serata vi è quello dello scoppiettante Roberto Chiodi (ex voce della famosa Steve Roger Band). Per la promozione dell’evento è stata di grande importanza anche la sinergia con il Comune di Carpi e con l’organizzazione ConCarpi Eventi che hanno eletto la canzone scritta dai ragazzi del Carpi Band Aid, Un altro Natale, colonna sonora delle manifestazioni legate agli avvenimenti natalizi della città.  Il brano è stato pubblicato e, a partire da quest’anno, sarà disponibile presso vari negozianti carpigiani a offerta libera. Ma il fulcro dell’evento rimane sempre la finalità benefica, e un importante segno di continuità con gli anni passati è dato dal consolidamento del sodalizio con Amo (Associazione Malati Oncologici) impegnata con il progetto Hospice, volto alla costruzione di un luogo di accoglienza e ricovero nell’ Area Nord della Provincia di Modena, per i pazienti in fase avanzata di malattia. Alla manifestazione, che prenderà il via a partire dalle 21, sarà presente un delegato dell’associazione alla quale si potrà donare un’offerta per contribuire al progetto Hospice.

Chiara Sorrentino

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here