Due arresti a Carpi

0
95

I Carabinieri hanno effettuato un’intensificazione dei controlli e dei servizi a Carpi, con un impiego massiccio di pattuglie che ha consentito l’identificazione di 150 persone di cui 85 stranieri, l’arresto di due persone per furto e il rinvenimento di un’auto rubata a Parma, contenente strumenti di effrazione. I militari hanno arrestato due giovani per aver commesso due furti al Borgogioioso. In particolare il primo è un 19enne, con diversi precedenti per reati contro il patrimonio, giunto in trasferta da San Martino in Rio per commettere furti a Carpi, è stato sorpreso e arrestato in flagranza di reato da un carabiniere in borghese mentre staccava con una pinzetta i sistemi antitaccheggio a ben 5 paia di scarpe Nike per un valore complessivo di 500 euro. Il secondo arrestato sempre al Borgo è un marocchino di 30 anni residente a Carpi, sorpreso mentre tentava di rubare 5 videogames della Playstation e diversi accessori per I-Phone per un valore di circa 400 euro. Perquisito è stato trovato in possesso anche di un coltello di 15 cm, nascosto sotto il giaccone. Gli arresti sono stati convalidati e i due condannati rispettivamente a 10 mesi il primo e 6 mesi il secondo.
Questa notte invece i Carabinieri hanno rinvenuto un Fiat Doblò abbandonato in un fossato a Cortile, risultato rubato a Parma. Il motore era ancora caldo quando i militari in servizio perlustrativo nella Frazione hanno visto il mezzo e lo hanno recuperato. A bordo c’erano diversi strumenti di effrazione e alcune paia di guanti. Il materiale è utile dal punto di vista investigativo e sono in corso accertamenti per verificare l’esistenza di impronte. Il ritrovamento fa pensare a un gruppo di malviventi che si sposta velocemente nell’Emilia Romagna per tentare razzie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here