Denny Rose si affida a Gaudì

0
858

Quella che è nata e si è diffusa come una chiacchiera di portico, è diventata certezza. La notizia riguarda due brand di riferimento della moda made in Italy, conosciuti a livello internazionale, entrambi carpigiani, con sede in zona industriale: Gaudì Trade spa ha il suo quartier generale in via Nuova Ponente e Denny Rose in via Nobel.
Il comunicato stampa che ci è stato fatto pervenire in Redazione è chiaro. Vi si legge che “le due aziende carpigiane, elementi di eccellenza e di riferimento nel settore dell’abbigliamento e degli accessori, hanno sottoscritto un contratto di licenza che produrrà una collaborazione di 15 anni. In forza dell’accordo, Gaudì Trade spa sarà chiamata, dalla collezione primavera 2014, a gestire l’intera filiera distributiva e produttiva del marchio di Denny Rose”, lasciando intendere in che modo siano cambiati gli equilibri tra i due protagonisti dell’economia del distretto.
“Il connubio – si legge sempre nel comunicato ufficiale – tra la genialità creativa e sempre ispirata di Daniela Malpighi, proprietaria e stilista di Denny Rose con la imponente e consolidata capacità imprenditoriale e commerciale di Stefano Bonacini e Roberto Marani, titolari della griffe Gaudì, condurrà la maison della signora Malpighi alla conferma e alla replica del successo ormai decennale ottenuto in Italia e al raggiungimento di nuove, importanti affermazioni sui mercati internazionali”. Il brand di moda femminile particolarmente apprezzato dalle giovanissime, ma non solo, continuerà a esistere e a incantare con le sue collezioni. Grazie alla partnership con Gaudì spa acquisterà maggiore solidità organizzativa.
“Estro e organizzazione dunque che, secondo il comune intendimento, porteranno i capi Denny Rose anche all’interno delle nuove cornici della rivendita monomarca e dell’outlet, ormai un must che ha attratto anche le griffes più blasonate. Il pubblico – si legge ancora nel comunicato – affezionato alle creazioni di Daniela Malpighi potrà a breve apprezzare collezioni più ampie, impreziosite anche dalla presenza di accessori assolutamente nuovi e certamente graditi, calzature e pelletteria, che debutteranno entro il 2014 con collezioni firmate Denny Rose”.
Il comunicato non contiene alcun riferimento, ma i tempi sono decisamente prematuri, ai nuovi assetti che riguardano la filiera produttiva del marchio Denny Rose: un aspetto questo che non riguarda esclusivamente i dipendenti dell’azienda di Daniela Malpighi ma che ha ricadute sull’intero territorio carpigiano dove lavorano i contoterzisti, della cui collaborazione Denny Rose si avvale per la realizzazione delle linee di abbigliamento.
“Gaudì Trade spa e Denny Rose – conclude il comunicato – esprimono pubblicamente la più profonda soddisfazione per l’intesa raggiunta, certe che l’ispirazione reciproca porterà a risultati di sempre maggior prestigio e originalità”.
Sara Gelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here