Premiato il merito scolastico

0
95

Luigi Lo Conte per elettronica, Paolo Mazzacani per informatica, Saverio Sacchi per meccanica e Simone Vacondio per F.A.S.E (area chimica –ambientale) sono i vincitori delle borse di studio Lapam per le tesine d’esame 2013 dell’Istituto Leonardo Da Vinci di Carpi.
E’ questo il responso della commissione, riunitasi lo scorso 9 luglio e composta da membri del corpo docente della scuola e da rappresentanti del mondo dell’imprenditoria per i quattro indirizzi, Gilberto Luppi, Riccardo Cavicchioli, Alessandro Cei e Davide Lugli. Tra i lavori degli studenti, tutti ben articolati e in diversi casi anche molto originali, la costruzione di un efficace phmetro, la realizzazione del “telecomano”, un originale strumento di impulsi costruito sul guanto di una mano, il tergi pannello solare, diversi sistemi elettronici di supporto a strumenti musicali, la realizzazione di un centralino telefonico, la messa in opera di un particolare carrello per l’atterraggio aereo, alcune originali applicazioni concrete del sistema desmodromico per gli assetti delle moto da corsa. Nello specifico sono risultati vincitori i seguenti lavori: il telecomano nel corso di elettronica; la costruzione del phmetro nel corso F.A.S.E; la realizzazione di un centralino telefonico lp nel corso di informatica; il sistema desmodromico nel corso di meccanica.
Una menzione speciale della giuria hanno poi ricevuto anche le tesine di Giada Sabbatini in informatica, Vincenzo Perrotta in meccanica e Andrea Campana in elettronica. Nella stessa giornata si è provveduto anche a scegliere la vincitrice della borsa di studio Lapam destinata alle alunne delle classi terze e quarte distintesi particolarmente nelle materie tecniche e scientifiche durante il trascorso anno scolastico e tra queste è stata scelta Alessandra Malagoli della classe terza BE. I premi ai vincitori e alle vincitrici, messi a disposizione della Lapam di Carpi, del valore di 300 euro per le tesine d’esame e di 400 per la borsa di studio al femminile, saranno consegnati nei prossimi mesi durante una pubblica cerimonia.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here