Sulle note del jazz

0
105

Verso la fine del 2008 ha fondato i Midnight Quartet, la band di musica jazz in cui suona insieme agli altri tre componenti: Giuliano Nora (sax e soprano), Giovanni Tardini (pianoforte) e Francesco Zanarelli (batteria). Simone Allegretti, carpigiano classe 1980, commerciante ambulante con una irrefrenabile passione per la musica. Simone ha studiato al Conservatorio uno strumento affascinante quanto particolare: il contrabbasso.
“La mia passione per la musica – racconta Simone – è nata quando avevo 13 anni: mi esibii per la prima volta alla festa di fine anno scolastico, con una vera e propria rock band di cui ero il cantante.
In seguito, mio padre, che suona il basso, mi ha fatto conoscere “il mondo delle quattro corde”, e da quel giorno è iniziata una bellissima avventura che si è evoluta fino a portarmi a suonare il contrabbasso. In questo percorso ho suonato vari generi musicali per approdare infine, nell’ultimo decennio, al jazz”.
Riguardo alla musica, Simone afferma: “non ne posso fare a meno. A volte è una passione che può costare molta fatica e anche qualche delusione, ma mi fa sentire vivo, inducendomi a creare sempre nuovi progetti, finalizzati principalmente alle esibizioni live. L’ultimo di questi è: The Parker’s Project, che nasce dalla collaborazione dei Midnight Quartet con la cantante Monica Perboni e consiste nella rivisitazione dei brani più significativi del celebre sassofonista afroamericano Charlie Parker”.
Come in molti ambiti, anche nella musica, l’affiatamento tra i compagni di una squadra è molto importante. “Suono con i Midnight Quartet – prosegue Simone Allegretti – da quasi cinque anni, e sono molto soddisfatto di fare musica con loro, in quanto mi permettono di crescere non solo musicalmente, ma anche umanamente. Tra noi si è creato un feeling speciale e durante i nostri concerti ci divertiamo sempre tanto. Monica l’abbiamo conosciuta per caso durante un live sotto casa sua in centro a Correggio, l’abbiamo invitata a cantare sul palco, ed è stata subito intesa. Infatti, lei è tecnicamente molto brava, oltre a essere una straordinaria interprete. Inoltre, come Midnight Quartet collaboriamo anche con tre ragazze che cantano musica Swing in stile Anni Trenta: Le Trecivettesulcomò. Con loro ci siamo esibiti di recente a Finale Emilia ottenendo riscontri molto positivi.
Sempre con i Midnight Quartet si prospettano numerose date nel periodo estivo e, inoltre, abbiamo in previsione l’incisione di brani inediti jazz, anche se mi interessa di più l’attività live”. Sul suo futuro Simone non si sbilancia troppo, ma ha le idee chiare: “spero di non perdere mai la voglia di caricare il mio contrabbasso in auto per andare a suonare in qualche locale e, soprattutto, desidero cercare di migliorarmi sempre. Non mi creo particolari aspettative. Ciò che più conta per me è divertirmi suonando, intrattenendo il pubblico.
Se volete sentirci potete cercarci su Facebook, su youtube o in generale sul web digitando midnightquartet”.
Chiara Sorrentino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here