Soliera ricorda il terremoto

0
55

365 giorni dopo il sisma, per ricordare e proseguire nel percorso di ricostruzione, la solierese si ritrova in un agile calendario di iniziative che prenderà avvio martedì 28 maggio, alle ore 19, presso il Cinema Teatro Italia con lo spettacolo teatrale “Trema la terra… tutti giù per terra” tratto dall’omonimo libro di Manuela Monari, per la regia di Magda Siti, con protagonisti sulla scena i bambini della 5B della Scuola Primaria Garibaldi. I ricavi della vendita del libro di Monari saranno destinati alla ricostruzione dello Spazio ragazzi della biblioteca di Finale Emilia.
Mercoledì 29 maggio, dalle 8.55 alle 9.05, gli uffici comunali saranno chiusi e in piazza Repubblica si celebreranno 10 minuti di raccogliemento alla presenza del sindaco Giuseppe Schena. Sempre il 29, alle 21, al Cinema Teatro Italia, verrà presentato il trailer del film-documentario di Federico Baracchi e Roberto Zampa dal titolo “La città della scuola”. Girato con i ragazzi delle classi seconde della Scuola Media Sassi, il film racconta, dal punto di vista degli alunni, l’anno scolastico post-sisma, la paura, le vacanze prolungate e il trasferimento in un nuovo edificio scolastico, costruito a tempo di record la scosa estate.
Lo stesso Cinema Teatro Italia ospiterà, dal 28 maggio al 6 giugno, la mostra fotografica su “I primi giorni del sisma”, a cura di Filippo Fabbri, referente del Circolo Fotografico Il Mulino.
Ancora un paio di appuntamenti si terranno nel secondo weekend di giugno. Sabato 8, alle 16, la tensostruttura parrocchiale di via “5 Aprile, sarà sede della presentazione del libro “Il 20 e il 29 maggio. Io c’ero” di Azzurro Manicardi, a cura del Centro Studi Storici Solieresi. Infine lunedì 10 giugno, alle 21, in Biblioteca Campori, verrà presentato il libro di Francesca Pellegrini dal titolo “Terremoto, come uscire dal trauma?”. Un volume sul tema dell’ascolto terapeutico rivolto alle popolazioni colpite dal sisma. Un’iniziativa promossa da Arci Soliera.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here