Il Torrione tornerà al suo antico splendore

0
48

Dopo i primi lavori di messa in sicurezza, terminati a settembre, è giunta l’ora per il Torrione degli Spagnoli di tornare al suo antico splendore. Partiranno entro la fine della primavera, i lavori di ripristino di una delle parti più affascinanti di Palazzo Pio, e che, presto, potrebbe passare da bene demaniale a bene del Comune, con una cessione a titolo gratuito. “Già prima dello scorso maggio – spiega Simone Morelli, assessore all’Economia – eravamo in procinto di formalizzare l’iter di acquisizione del Torrione nell’ambito del Federalismo Demaniale ma il terremoto ha interrotto il percorso che contiamo però di riprendere a breve”.
Il Torrione, ancora transennato, presenta al suo interno gravi danni al tetto con conseguenti infiltrazioni d’acqua. “Per quanto riguarda gli interventi da realizzare – prosegue Morelli – sono già state eseguite opere provvisionali di puntellamento, chiusura finestre, incatenamenti e contro-ventature nel sottotetto per un ammontare di 46mila euro. Sono attualmente in corso i lavori per il ripristino del manto di copertura e la salvaguardia degli affreschi danneggiati per ulteriori 47mila euro di danni. Infine, è in programma il rifacimento del tetto per 370mila euro. Denari che saranno interamente finanziati dalla Regione Emilia Romagna. Per completare il ripristino occorreranno circa 3 milioni di fondi. Nel Piano degli investimenti per dare corso al progetto di acquisizione sono individuati, per il 2015, 500mila euro di fondi comunali. Gli obiettivi principali sono due: restituire al Torrione il suo originale splendore e riportarne la proprietà a Carpi. Si tratta di due obiettivi che contiamo di raggiungere a breve e per i quali ci stiamo impegnando a fondo”.
C.S.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here