Grazie al 5 per mille si potranno aiutare persone rimaste senza lavoro

0
64

Da alcuni anni è possibile destinare il 5 per mille della quota della propria IRPEF al momento di compilare la dichiarazione dei redditi alle attività di enti, fondazioni, associazioni di volontariato e promozione sociale, organizzazioni dedite a opere di utilità sociale o ricerca scientifica, universitaria o sanitaria, o ancora alle attività sociali svolte dal Comune di residenza. Il Comune di Carpi indica preventivamente come verranno ridistribuiti i fondi raccolti con le donazioni che i cittadini sceglieranno di destinare all’ente pubblico locale. Dopo aver aiutato negli anni scorsi famiglie mono-genitoriali con figli minori, giovani coppie con necessità abitative e più in generale le famiglie colpite dalla crisi, quest’anno la volontà dell’ente locale è molto precisa: queste risorse andranno a persone rimaste senza lavoro.
“Quest’anno non si poteva che scegliere di destinare le risorse raccolte col 5 per mille che i carpigiani vorranno destinare alle attività sociali del Comune – spiega l’assessore al Bilancio Cinzia Caruso – alle vittime del problema occupazionale prodotto dalla forte crisi che sta attraversando la nostra economia e che si riflette in modo drammatico sul mondo del lavoro. In accordo con l’assessore alle Politiche sociali Alberto Bellelli abbiamo dunque individuata questa categoria”.
L’intero importo raccolto grazie alla scelta dei contribuenti carpigiani, tramite gli uffici preposti che individueranno i soggetti aventi diritto e le modalità di sostegno, verrà impiegato per aiutare alcuni concittadini a superare questo momento di difficoltà. E’ importante ricordare che chi vorrà destinare la quota del 5 per mille ai Servizi sociali del Comune non dovrà fare niente di particolare, nemmeno indicare il numero di codice fiscale dell’ente, ma solo apporre una firma nell’apposita casella sul proprio modello IRPEF e scrivere COMUNE DI CARPI. Nessun costo in più e nessuna imposta da pagare.
Come recita lo slogan della campagna informativa appena avviata“Col 5 per mille, tutti per Carpi, Carpi per tutti”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here