Diecimila euro per le scuole

0
84

Ebim – ente costituito da Confcommercio, Confesercenti, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs-Uil – ha portato avanti nei mesi scorsi una raccolta fondi a favore delle popolazioni colpite dal terremoto del maggio scorso: il 12 marzo, i rappresentanti dell’ente hanno consegnato simbolicamente questi fondi agli assessori all’Istruzione dei Comuni di Carpi e Novi Maria Cleofe Filippi e Marina Rossi. La donazione per Novi di Modena è consistita nel finanziamento del servizio di refezione delle Scuole Primarie di Novi e Rovereto, riattivato da dicembre e ogni martedì per 170 bambini in totale negli edifici scolastici temporanei sorti a causa della inagibilità dei due plessi; locali che richiedono però più assistenza durante il pranzo da parte degli adulti: grazie a questo contributo è stato possibile far sì che il pasto rappresentasse un’attività più gradevole per gli studenti. Ebim ha sostenuto poi con una donazione di fondi anche le associazioni e le parrocchie carpigiane (Effatà, Lilliput, Giravolta, Csi, Genitori di Fossoli; San Giuseppe Artigiano, Quartirolo, Cibeno, Corpus Domini) che hanno organizzato Campi gioco estivi nonostante il sisma avesse danneggiato gran parte degli edifici scolastici, fornendo così un servizio preziosissimo. Un’attività molto importante per far tornare alla normalità tanti bambini e portare sollievo alle loro famiglie.
In totale l’ente ha donato 10mila euro così suddivisi: 3.400 euro a sostegno del servizio di refezione di Novi, 6.600 euro alle associazioni di Carpi che hanno organizzato i Campi gioco nell’estate 2012.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here