Chi salva un bambino salva il mondo intero

0
138

Il Comitato locale della Croce Rossa Italiana continua a segnare il tutto esaurito. Anche la seconda lezione sul Primo soccorso pediatrico, svoltasi lo scorso 6 marzo, al Circolo Loris Guerzoni, ha visto accorrere oltre 230 partecipanti. Giovani coppie – ma anche numerosi nonni – hanno seguito con attenta partecipazione le parole e i consigli dei docenti, i volontari Luca Gherardi ed Elena Luppi e il pediatra Cristiano Rosafio.
Le lezioni mostrano come comportarsi in caso di emergenza, in particolare quando piccoli incidenti domestici rischiano di trasformarsi in situazioni pericolose, se non si hanno la prontezza e la capacità di agire in modo preciso e veloce. Una cinquantina le persone che, per motivi di sicurezza, non hanno potuto partecipare alla serata informativa e gratuita organizzata dalla Cri e se ne sono dovute andare. Considerato l’interesse mostrato dalla cittadinanza, la Croce Rossa carpigiana moltiplicherà il suo impegno. Prevista a maggio una lezione che insegnerà come trasportare in modo corretto sui vari mezzi di locomozione i propri bambini per evitare traumi e incidenti. Prevista anche la presenza di alcuni agenti della Polizia Municipale delle Terre d’Argine che spiegheranno quali sono le pene in cui incorrono i genitori che non adottano le buone pratiche legate al trasporto dei figli. Continuano invece nella sede della Cri, di via Guastalla, 5 le lezioni relative alle Manovre di disostruzione pediatriche: il prossimo incontro è previsto il 27 marzo alle 20,30. L’inalazione di un corpo estraneo in età pediatrica, è infatti un evento frequente e rappresenta un’emergenza, il cui rapido riconoscimento e trattamento può prevenire conseguenze gravi a volte fatali per il bambino. Purtroppo in Italia l’ostruzione delle vie aeree nel bambino provoca ancora 1 decesso alla settimana. Ben 50 bambini all’anno perdono la vita per un motivo la cui causa è per il 27% accidentale; ciò significa che facendo un po’ più di attenzione verso i nostri bambini potremmo ridurne il rischio di morte. “Dal momento che esistono manovre semplici, alla portata di tutti (genitori, nonni, insegnanti, baby sitter…) che possono ridurre drasticamente queste tristi statistiche, la Croce Rossa di Carpi dal 2009, – spiega il referente del progetto, Marco Gelmini – abbracciando un progetto nato e voluto dal dottor Marco Squicciarini organizza corsi di manovre di disostruzione pediatriche (che comprendono la fascia da 0 a 1 anno e da 1 anno alla pubertà) aperti a tutti. I corsi si suddividono in lezioni interattive e gratuite, tenute da istruttori nazionali, dove tutti possono imparare queste semplici manovre e dove l’unico strumento utilizzato sono le mani”. La Croce Rossa di Carpi dal 2009 a oggi ha tenuti corsi con tutto il corpo docente delle scuole materne e nido delle Terre d’Argine, agli autisti degli Scuola Bus e al personale delle scuole private e convenzionate. “Quest’anno – conclude Gelmini – ci stiamo dedicando ai Centri Sociali per gli anziani, dove anche i nonni si stanno mettendo alla prova per imparare le manovre e sostenere il progetto”. Per informazioni, visitate il sito www.cricarpi.it
Jessica Bianchi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here