Tempo Games – Mass Effect 3: Shepard riuscirà a salvare la terra?

0
78

Bentornati cari lettori! La nostra rubrica TempoGames! prosegue nel suo lungo peregrinare alla ricerca del miglior titolo dell’anno appena trascorso, il 2012. Non che questi primi due mesi del 2013 siano stati avari di grandi nomi, anzi, ma siamo tutti convinti che il meglio debba ancora arrivare! L’avvento di WiiU, PS4 (prevista per Natale 2013) e la nuova Xbox720 (anch’essa prevista per fine anno-primi dell’anno nuovo), ci proporrà titoli di sicuro interesse, ma per questo, tireremo le somme più avanti.
Dunque, per iniziare il mese di marzo col piede giusto, direi di presentare subito il secondo titolo di questa miniserie dedicata ai Migliori Giochi del 2012, ovvero Mass Effect 3! Disponibile in questo periodo anche all’interno del pacchetto Antology, che comprende l’intera trilogia, il titolo EA, realizzato dai ragazzi della Bioware, è sicuramente uno dei maggiori candidati per questo particolare premio. Epilogo di una saga che sicuramente rimarrà per sempre, a buon merito, tra i capolavori assoluti del mondo videoludico, Mass Effect 3, riprende il filo conduttore appena abbandonato dal suo predecessore, narrando le avventure-disavventure del Comandante Shepard, eroe controverso e massimo esperto nella lotta contro i Razziatori, antica razza alieno-meccanica che sta rapidamente estinguendo tutte le specie conosciute. L’universo di Mass Effect è immenso e governato da un Consiglio Intergalattico che ne garantisce la pacifica convivenza, qualora possibile, gestendone alleanze e corporazioni. Nei panni di Shepard,il giocatore, in seguito a un massiccio attacco al pianeta Terra da parte dei Razziatori, dovrà convincere le varie razze, alleate e non, a sostenere la causa dei popoli terrestri ormai sfiniti da una guerra impossibile da vincere.
Tra intrighi, accordi, amicizie e nuovi e vecchi amori, la trama fila liscia, rivelando tutta la sua duttilità intervallata dalle pesanti scelte del giocatore. Lo sparatutto in terza persona, ultima fatica dei ragazzi della Bioware, riprende le meccaniche del secondo capitolo, implementando il sistema di combattimento, curandone i dettagli e le coperture nel migliore dei modi, inserendo nuove funzioni tattiche e l’utilizzo di svariati poteri. Sin dalle prime battute di gioco, si denota una qualità grafica notevole, un doppiaggio interamente in italiano di grandissimo impatto e un livello di realismo, davvero impressionante; un plauso particolare va fatto alla colonna sonora dai toni epici, coinvolgenti e sempre incisivi, capace di scandire magistralmente il tempo di gioco senza mai dar fastidio. Il roster dei personaggi giocabili è notevole e assolutamente vario e permettendo così al giocatore differenti scelte d’abilità e di gestione strategica in base alle proprie esigenze. Un titolo fresco, d’azione ma anche in grado di soddisfare almeno in parte, gli amanti degli RPG, grazie alle sue meccaniche di gioco ormai famose. Caldamente consigliato, considerando inoltre il costo ormai per niente proibitivo del titolo, risulta essere una scelta più che azzeccata, vista la profondità della narrazione, la qualità della grafica, l’epicità della colonna sonora e l’eccellente longevità del titolo Bioware.
Unica pecca, il finale poco curato e troppo “incerto”, quasi a presagire un nuovo titolo della saga subito smentito, poi parzialmente risolto con un DLC apposito uscito qualche tempo dopo. Nulla può intaccarne la maestosità. Capolavoro assoluto.
di Giuseppe Attanzio

Voto Totale: 9.5
Grafica: 9
Audio: 9.5
Giocabilità: 9.5
Longevità: 9.5

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here