Raccolti a Carpi 5.707 chili di alimenti

0
80

Sabato 16 febbraio, per il secondo anno consecutivo, l’associazione Porta Aperta Onlus, ha collaborato con Rock no war Onlus nella raccolta di alimenti presso una trentina di supermercati della provincia di Modena. Anche APA Porta Aperta di Modena ed Emporio sociale di Modena Portobello hanno partecipato alla raccolta.
“A Carpi – spiega Stefano Facchini di Porta Aperta – ci siamo concentrati su 4 supermercati: Coop Borgogioioso, Coop Magazzeno, Conad Pile e Conad Marx, raccogliendo 5.707 chili di alimenti (olio, latte, omogeneizzati, riso, farina, scatolame, pasta).
Desideriamo ringraziare coloro che hanno aggiunto alla loro spesa qualcosa per chi è in difficoltà. Poi ringraziamo i 4 volontari di Rock no war che ci hanno aiutato a iniziare il servizio di raccolta nei supermercati; i numerosi scout del Noviziato del gruppo Carpi 4 e dei Clan dei gruppi Carpi 3 e Carpi 5, che ci hanno dato un aiuto indispensabile nel pomeriggio e, infine, i 38 volontari di Porta Aperta, che si sono resi disponibili a distribuire il materiale informativo, a raccogliere gli alimenti donati, a trasportarli coi due furgoni dell’associazione, a sistemarli nella sede. Un ringraziamento anche alla ditta Chimar, che ci ha fornito 16 palletts per immagazzinare gli alimenti raccolti”.
Come da progetto, una parte del riso raccolto verrà gestito da Rock no war per il progetto in Sud Sudan. Gli altri alimenti saranno distribuiti alle famiglie e alle persone in difficoltà che si rivolgono al Centro di ascolto gestito dall’associazione Porta Aperta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here