Materne autonome: firmata una convenzione

0
91

Ieri, 29 gennaio, è stata firmata a Carpi la Convenzione tra l’Unione delle Terre d’Argine e le Scuole d’infanzia autonome presenti sul territorio, valida per gli anni scolastici 2012-2013, 2013-2014 e 2014-2015 e già approvata dal Consiglio dell’Unione il 28 novembre scorso. L’accordo è stato sottoscritto dal Presidente dell’ente Giuseppe Schena e dai rappresentanti legali delle Scuole dell’infanzia paritarie di Carpi (Caduti in Guerra, Figlie della Provvidenza, Matilde Cappello, Sacro Cuore, Mamma Nina, A. e U. Bassi), di Campogalliano (Angeli Custodi), di Novi (S.Michele Arcangelo) e di Soliera (O.Cavazzuti e S.Giuseppe).
La Convenzione fissa, in continuità con gli ultimi anni, una serie di requisiti, criteri e reciproci impegni per consentire la migliore offerta possibile sul territorio da parte del Sistema integrato delle scuole di infanzia, di cui fanno parte le scuole autonome e paritarie.Nel territorio dell’Unione nell’anno scolastico 2012-13 sono funzionanti 11 Scuole d’infanzia paritarie autonome, per complessive 31 sezioni. A Campogalliano sono presenti 4 sezioni che ospitano 90 bambini, a Carpi 21 sezioni con 450 bambini, a Novi sono 46 i bambini nelle due sezioni autorizzate; infine a Soliera 116 bambini in 4 sezioni.
In complesso, quindi, il numero dei bambini frequentati le scuole di infanzia private paritarie è pari a 702, il 24,6% del totale degli iscritti (2.853 bambini), mentre 1.401 bambini sono iscritti alle scuole di infanzia statali (il 49,1% del totale) e 750 frequentano le comunali (il 26,5% del totale).
Questo sistema di offerta integrato consente l’ottenimento di risultati significativi: oltre il 98% dei bambini residenti nel territorio dell’Unione delle Terre d’Argine frequenta la scuola d’infanzia, mentre il tasso di risposta alle domande di iscrizione pervenute nell’anno scolastico 2012-13 è pari al 100%.
All’interno della Convenzione siglata ieri vengono tra l’altro si prevedono significativi contributi da parte dell’Unione delle Terre d’Argine a favore e a sostegno delle scuole di infanzia private e paritarie: ad esempio una quota per ogni sezione attiva (pari a 15.000 euro l’anno per sezione), un importante contributo economico in caso di accoglimento di bambini con disabilità, il sostegno alle rette, eccetera. Le risorse economiche previste per l’anno scolastico in corso superano in complesso i 620mila euro, di cui oltre 430mila in favore delle Scuole dell’infanzia autonome di Carpi, 80mila sia per la scuola paritaria di Campogalliano che per le scuole di Soliera, 30 mila infine per quella di Novi di Modena.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here