Carta Giovani cresce con te

0
79

Un bilancio assolutamente positivo, nonostante i disagi post terremoto, quello del progetto Carta Giovani, giunto quest’anno alla sua quinta edizione. E’ ciò che emerge dal report informativo degli ultimi mesi del 2012.
“A fine novembre – ha spiegato Alessia Ferrari, assessore alle Politiche Giovanili – si è arrivati a un totale di 831 beneficiari che hanno richiesto Carta Giovani, tra i quali la maggioranza è costituita dai giovani di età compresa tra i 15 e 19 anni (559), seguiti da ragazzi e ragazze tra i 20 e i 24 anni (207), mentre sono solo 65 i tesserati della fascia 25-29 anni. Nonostante l’interruzione forzata per diverse settimane di molti esercizi commerciali, associazioni, ed enti pubblici, in seguito ai danni causati dal sisma, il progetto Carta Giovani, che quest’anno è partito ad aprile, sta ottenendo riscontri positivi, di cui possiamo parlare in termini numerici soprattutto grazie alla principale novità di questa edizione che riguarda la modalità di adesione al progetto. Se nelle altre edizioni la tessera Carta Giovani veniva inviata direttamente per posta a tutti i carpigiani di età compresa tra i 15 e i 29 anni, da quest’anno abbiamo deciso di inviare per posta soltanto il depliant informativo, scegliendo di far effettuare il tesseramento di persona presso lo Spazio Giovani Mac’è e il QuiCittà Informagiovani, in modo da monitorare il numero effettivo di partecipanti. Per i giovani del territorio vi sono ben 45 opportunità di agevolazioni. I settori che riscuotono maggior successo, e per i quali ci giungono numerose richieste, sono quello dei libri e dei fumetti, dei cd, delle paninoteche e piadinerie, e dei giochi per pc, e ciò è coerente con il fatto che la fascia più corposa di beneficiari è costituita dai ragazzi sotto i 20 anni. Per quanto riguarda gli sconti messi a disposizione da enti pubblici locali, artigiani e commercianti della città, quest’anno, per la prima volta abbiamo posto il tetto del 10% minimo, in modo da garantire una base scontistica sostanziosa. Inoltre, stiamo proseguendo nella raccolta di adesioni da parte di altri esercizi commerciali, anche in base ai suggerimenti che ci arrivano dai ragazzi. Prosegue inoltre con successo da ormai 3 anni l’iniziativa Taxi anch’io, che offre ai possessori di Carta Giovani l’opportunità di usufruire del servizio taxi collettivo dalle 22 del sabato alle 4 del mattino della domenica attraverso tutto il territorio di Carpi e frazioni per raggiungere pub, discoteche e locali notturni in totale sicurezza e al costo di solo 4 euro a corsa. Sono tanti i giovani che si avvalgono di questa modalità di trasporto sicura e a prezzo agevolato: la media è infatti di 35 persone a serata. A partire da quest’anno, Carta Giovani è approdata anche su Facebook, e attualmente conta oltre 1.000 amicizie e tiene inoltre aggiornati sulle ultime novità tramite una newsletter con cadenza quindicinale. Abbiamo poi intensificato gli interventi di promozione nelle classi delle scuole superiori, garantendo la nostra presenza con un banchetto in Piazza Martiri o presso il Palavolontariato di Piazzale Re Astolfo, nei weekend di dicembre”.
“Un’altra novità di quest’anno è il progetto Volontar’io – ha proseguito Alessandro Flisi, responsabile delle Politiche Giovanili – un’iniziativa nata per sensibilizzare i ragazzi alla cittadinanza attiva e alle attività di volontariato offrendo loro, oltre al riconoscimento sociale, anche premi concreti. Infatti, per ogni ora di servizio volontario i ragazzi accumulano un punto e hanno a disposizione diverse tipologie di premi sulla base di tre fasce: 50, 100 e 150 punti. I premi messi a disposizione sono vari, e possono consistere in CD, chiavette USB, libri, biglietti per cinema, teatro e piscina, utilizzo di sale prova musicali e molto altro ancora. Sono numerose le associazioni che hanno abbracciato il progetto, e tra le ultime adesioni vi sono Gattile Comunale, Amnesty International e Universal Volley Modena”.
“L’ultima iniziativa che abbiamo organizzato – ha concluso Ferrari – è quella relativa alla mostra Franco Vaccari. In palmo di mano a Palazzo Pio: dal 15 dicembre presentando la tessera si potrà usufruire di uno sconto sul prezzo d’ingresso. Per il futuro, speriamo di riuscire a portare a termine con successo il progetto di una Carta Giovani Regionale che nasce dall’unione e condivisione delle esperienze di ogni provincia e comune, e che si propone gli stessi obiettivi di valorizzazione del rapporto giovani e città, e dei valori di cittadinanza attiva e volontariato, in un’ottica ampia e all’insegna dell’unità”. Carta Giovani è gratuita e riservata a tutti i residenti o studenti di Carpi che hanno tra i 15 e i 29 anni, e scadrà il 31 dicembre 2013.
Chiara Sorrentino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here