Lapam premia il merito

0
85

“Soprattutto in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo, il mondo delle imprese ha bisogno di giovani che abbiano una formazione tecnica eccellente, giovani che sappiano guardare avanti e che abbiano voglia di mettersi in gioco, sostenuti da una scuola che li incoraggi a impegnarsi al meglio per raggiungere questi risultati. La meritocrazia dev’essere il principio della ripresa economica”. Sono parole di incoraggiamento quelle pronunciate da Maurizio Lusvardi, presidente di Lapam Carpi, in occasione della cerimonia di consegna delle Borse di Studio per i partecipanti al concorso sulle Tesine d’Esame, che ha avuto luogo lo scorso 28 novembre presso il Circolo Loris Guerzoni, e rivolto agli studenti diplomatisi quest’anno presso l’Itis Leonardo Da Vinci di Carpi. Nel corso della serata, l’associazione Lapam ha consegnato 4 premi di studio, del valore di 300 euro ciascuno, agli studenti dell’istituto che si sono messi in luce attraverso le tesine realizzate per l’Esame di Stato dello scorso giugno. Matteo Giovannini per Elettronica, Andrea Carpino per Informatica, Federico Grassia per Meccanica e Gianluca D’Addese per Fase: sono questi i vincitori delle borse di studio Lapam. La giuria, composta da rappresentanti del mondo del lavoro e da docenti di area tecnica, presieduta da Gilberto Luppi, ha ritenuto opportuno segnalare e premiare altri due studenti: Andrea Trentini per Meccanica e Simone Carani per Informatica. I lavori premiati sono stati Re-Drum -Batteria Elettronica (corso di Elettronica), Titolatore automatico (corso di Fase-chimica ambientale), Banca del tempo online (corso Informatica) e Progettazione e realizzazione di un sistema di sterzata posteriore per veicoli o di un prototipo (corso Meccanica). I ragazzi, visibilmente emozionati, sono stati premiati davanti al folto pubblico presente in sala, composto in gran parte da docenti e familiari. Gli attestati di stima nei confronti del lavoro svolto in questi anni dalla scuola e da Lapam per avvicinare i giovani al mondo del lavoro, sono arrivati dall’assessore all’Istruzione del Comune di Carpi, Maria Cleofe Filippi, dagli esponenti di varie organizzazioni imprenditoriali, dalla dirigente dell’Istituto Maria Capone e dai rappresentanti dell’IRC della Diocesi di Carpi, Antonia Fantini e Silvano Fontanesi. La serata si è conclusa con la consegna dei diplomi a tutti gli alunni presenti e di un premio speciale dato dai Maestri del Lavoro agli studenti delle classi seconde per il loro lavoro durante l’anno scolastico appena trascorso sul tema della sicurezza. Lapam da anni si impegna per creare un ponte tra scuola e mondo del lavoro e l’iniziativa che si è conclusa lo scorso 28 novembre con la cerimonia pubblica è stata – come ha sottolineato Stefano Cestari, segretario di Lapam Carpi – “un’ulteriore occasione per dimostrare come possono collaborare concretamente e positivamente istruzione e mondo dell’economia per il futuro dei giovani e pertanto continueremo a impiegare i nostri sforzi in questa direzione, impegnandoci, anche per il prossimo anno, a una nuova edizione del concorso”.
Chiara Sorrentino

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here