Il mercato del sesso non conosce crisi

0
303

Passione69.com è una boutique on line di articoli sexy creata cinque anni fa da Marco Maurizi. Nato e cresciuto e Londra, Marco da anni vive a Rovereto, dove il progetto è decollato. In punta di piedi. A piccoli passi. “Dapprima ci siamo lanciati alla conquista del mondo virtuale, costruendo uno dei primi siti italiani dedicati alla commercializzazione di prodotti per l’intrattenimento degli adulti, anche grazie alla straordinaria professionalità di Luca Poli di Lp Studio”, ci spiega il titolare, mentre, l’idea di aprire un negozio di articoli hard è stata sollecitata dalla stessa clientela. “Numerosi clienti della zona chiedevano di poter venire a ritirare la merce direttamente, evitando spedizioni, per questo motivo abbiamo deciso di aprire un negozio a Carpi”. Il sexy shop di via Manuzio, 49 è il secondo che apre in città poiché come prosegue Maurizi, “il mercato del sesso pare non conoscere crisi” e, sino ad ora, non ha registrato alcuna battuta d’arresto. La parola d’ordine per Marco è una sola: riservatezza. “E’ fondamentale rispettare la privacy della clientela. Chi varca questa soglia perché non ha dimestichezza con gli acquisti on line o teme di affidare alla Rete i propri dati personali, deve essere accompagnato nella scelta, con discrezione, sobrietà e professionalità. Non c’è nulla di perverso nel ricorrere a giochi per adulti. Ho cercato di creare un ambiente accogliente in cui uomini, donne e coppie siano in grado di trovare ciò che cercano, per sperimentare insieme anche la dimensione più ludica insita nella sessualità”. Per chi rifugge la routine e desidera stupire la persona amata, il segreto potrebbe essere proprio quello di ricorrere a qualche piccante diversivo. Scegliere di sperimentare in coppia qualcosa di insolito, può infatti riaccendere il desiderio di scoprirsi, di stare insieme… come fosse la prima volta. Varcare la soglia di passione69 significa fare un tuffo nella seduzione. Nella trasgressione. Qui il sesso si trasforma, tornando a essere gioco, curiosità, piacere. Anche dopo anni passati accanto allo stesso partner. Un angolo ammiccante dove trovare qualche prezioso giocattolo capace di risvegliare sopite passioni e sperimentare nuove emozioni. Da passione69, negozio di lingerie con annesso sexy shop potrete trovare tutto ciò che accende la vostra fantasia. “Vorrei – prosegue Marco Maurizi – che il sesso fosse considerato un atto giocoso all’insegna della reciprocità. Non tollero il modo in cui la pornografia distorce la sessualità e la figura della donna, spesso sottomessa o ridotta a mero oggetto. Per questo motivo non vendo film pornografici. Classe, eleganza, fascino, raffinatezza, seduzione, stile, portamento… una donna può esser capace di coniugare tutto questo e, quando ci riesce, allora diventa estasi pura. Io voglio offrire qualcosa in più, rilanciare la meraviglia della donna e la bellezza della reciprocità. Il nome stesso del negozio è un inno allo scambio: si deve provar piacere nel darlo all’altro. Gli italiani sono ancora troppo ancorati a una falsa idea di virilità. Per molti uomini il sesso è solo prestazione e di fronte a una donna che chiede di usare oggetti o giochi sessuali, si sentono sminuiti o incapaci. Lasciarsi andare alla fantasia sarebbe alquanto liberatorio per tutti loro”.
J.B.
Passione69 è il secondo sexy shop che apre in città grazie all’intraprendenza di Marco Maurizi

Il mercato del sesso non conosce crisi

Passione69.com è una boutique on line di articoli sexy creata cinque anni fa da Marco Maurizi. Nato e cresciuto e Londra, Marco da anni vive a Rovereto, dove il progetto è decollato. In punta di piedi. A piccoli passi. “Dapprima ci siamo lanciati alla conquista del mondo virtuale, costruendo uno dei primi siti italiani dedicati alla commercializzazione di prodotti per l’intrattenimento degli adulti, anche grazie alla straordinaria professionalità di Luca Poli di Lp Studio”, ci spiega il titolare, mentre, l’idea di aprire un negozio di articoli hard è stata sollecitata dalla stessa clientela. “Numerosi clienti della zona chiedevano di poter venire a ritirare la merce direttamente, evitando spedizioni, per questo motivo abbiamo deciso di aprire un negozio a Carpi”. Il sexy shop di via Manuzio, 49 è il secondo che apre in città poiché come prosegue Maurizi, “il mercato del sesso pare non conoscere crisi” e, sino ad ora, non ha registrato alcuna battuta d’arresto. La parola d’ordine per Marco è una sola: riservatezza. “E’ fondamentale rispettare la privacy della clientela. Chi varca questa soglia perché non ha dimestichezza con gli acquisti on line o teme di affidare alla Rete i propri dati personali, deve essere accompagnato nella scelta, con discrezione, sobrietà e professionalità. Non c’è nulla di perverso nel ricorrere a giochi per adulti. Ho cercato di creare un ambiente accogliente in cui uomini, donne e coppie siano in grado di trovare ciò che cercano, per sperimentare insieme anche la dimensione più ludica insita nella sessualità”. Per chi rifugge la routine e desidera stupire la persona amata, il segreto potrebbe essere proprio quello di ricorrere a qualche piccante diversivo. Scegliere di sperimentare in coppia qualcosa di insolito, può infatti riaccendere il desiderio di scoprirsi, di stare insieme… come fosse la prima volta. Varcare la soglia di passione69 significa fare un tuffo nella seduzione. Nella trasgressione. Qui il sesso si trasforma, tornando a essere gioco, curiosità, piacere. Anche dopo anni passati accanto allo stesso partner. Un angolo ammiccante dove trovare qualche prezioso giocattolo capace di risvegliare sopite passioni e sperimentare nuove emozioni. Da passione69, negozio di lingerie con annesso sexy shop potrete trovare tutto ciò che accende la vostra fantasia. “Vorrei – prosegue Marco Maurizi – che il sesso fosse considerato un atto giocoso all’insegna della reciprocità. Non tollero il modo in cui la pornografia distorce la sessualità e la figura della donna, spesso sottomessa o ridotta a mero oggetto. Per questo motivo non vendo film pornografici. Classe, eleganza, fascino, raffinatezza, seduzione, stile, portamento… una donna può esser capace di coniugare tutto questo e, quando ci riesce, allora diventa estasi pura. Io voglio offrire qualcosa in più, rilanciare la meraviglia della donna e la bellezza della reciprocità. Il nome stesso del negozio è un inno allo scambio: si deve provar piacere nel darlo all’altro. Gli italiani sono ancora troppo ancorati a una falsa idea di virilità. Per molti uomini il sesso è solo prestazione e di fronte a una donna che chiede di usare oggetti o giochi sessuali, si sentono sminuiti o incapaci. Lasciarsi andare alla fantasia sarebbe alquanto liberatorio per tutti loro”.
J.B.



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here