Che festa in centro!

0
49

Il centro così non lo si era mai visto. Nemmeno la notte bianca più fortunata era stata in grado di richiamare tanta gente. Scommessa vinta quindi per i tanti commercianti che, sabato 8 settembre, hanno dato vita, autonomamente, a Carpi c’è – Chefestaincentro, una kermesse nata per rianimare il centro storico ferito dal sisma, per abbattere la paura che alberga ancora in tanti cuori e riempire ogni via e piazza di arte, musica, cultura e danze. Migliaia di persone hanno riempito ogni angolo, per assistere alle decine e decine di eventi che si sono susseguiti dalle 18 alle 2 del mattino. Emozionante vedere corso Fanti pullulare di astanti intenti a gustare prelibati borlenghi e ammirare corso Cabassi nella sua inconsueta veste beach, con tanto di sabbia e ombrelloni. Splendida anche la troppo spesso dimenticata via Rovighi, vera e propria galleria d’arte sotto le stelle, nella quale si sono susseguiti spettacoli di bourlesque ed esibizioni di cheerleading. Straordinario poi il colpo d’occhio di via San Francesco: un mare di gente seduto a tavola per mangiare e gustarsi il gioco a premi QuizzaMi. Insomma Carpi c’era. Tutta. Per festeggiare, insieme, in una calda notte di fine estate, la bellezza di riabitare il cuore della propria città. E mentre la musica riempiva l’aria e pareva quasi d’essere al mare, un pensiero ha sfiorato la mente di molti: questo è il centro che vorremmo. Tutto l’anno!
Jessica Bianchi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here