La Regione affitta 1.500 moduli per l’apertura delle scuole

0
118

Circa 1.500 prefabbricati modulari, già affittati, consentiranno a 8mila studenti di iniziare
regolarmente il prossimo anno scolastico in attesa della riparazione delle scuole danneggiate, in modo lieve, dal terremoto.
Con due nuove ordinanze del presidente della Regione e Commissario delegato alla ricostruzione Vasco Errani, sono state localizzate le aree e approvata la procedura negoziata per l’ affitto di prefabbricati modulari scolastici che provvisoriamente sostituiranno quegli edifici danneggiati dal terremoto per i quali si prevedono lavori di sistemazione che richiedono non più di nove mesi di tempo.
Trenta sono le aree individuate di cui: sette in Comuni del ferrarese (tre a Sant’Agostino, Vigarano Mainarda, due a Ferrara, Cento); sei in Comuni del bolognese (quattro a Crevalcore, San Giovanni in Persiceto e Budrio); 15 in Comuni del Modenese (tre a Carpi, Cavezzo, Bomporto, due a Finale Emilia, San Felice sul Panaro, due a San Prospero, Medolla, San Possidonio e tre a Mirandola) e due nei Comuni reggiani di Guastalla e Reggiolo.
Le risorse per questo intervento ammontano a 21,5 milioni e comprendono il canone di affitto dei moduli (durata 9 mesi) comprensivo degli oneri di progettazione, la realizzazione del basamento, la sistemazione dei piazzali, le opere di urbanizzazione primaria, il trasporto, la manutenzione e
l’eventuale ripristino alla condizione originaria dell’area di pertinenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here