Emergenza terremoto: aggiornamento del 19 giugno

0
61

Dati
Sono circa 3000, per la precisione 2984, le persone interessate a Carpi da un’ordinanza di inagibilità della propria unità abitativa. Riguardo al numero dei cittadini per i quali il Comune ha approntato una soluzione abitativa alternativa 289 invece sono i cosiddetti `fragili’, cioè gli anziani non autosufficienti e i disabili di Carpi e Novi (110 sono ospiti dei 4 Centri di assistenza ancora aperti e approntati in vari punti della città e 179 delle Case protette); 720 i carpigiani ospitati in alberghi di varie località dell’appennino modenese e della regione. 72 le persone che sono ancora sistemati nei 3 Centri di assistenza (parrocchia e palestra di Santa Croce e area motocross di via Guastalla). Sono invece 181 le persone che hanno ottenuto la revoca dell’ordinanza di inagibilità per la loro abitazione dopo avere effettuato piccoli lavori per la messa in sicurezza dell’immobile.
Sono invece poco più di 450, un numero ormai stabile da giorni, le persone avviate al Campo tende allestito nel piazzale delle Piscine dalla Protezione Civile della Basilicata. Sono infine 359 le domande di Contributo per l’Autonoma Sistemazione, che vale fino a 600 euro mensili, raccolte dagli uffici comunali.
Centri Gioco
A causa del terremoto non tutte le scuole primarie che erano state destinate a sede di Campi gioco per l’estate 2012 e come sedi di Doposcuola per l’anno 2012-2013 potranno essere disponibili senza interventi di ripristino. Il Settore Istruzione dell’Unione delle Terre d’Argine informa infatti che le scuole accessibili e già sottoposte a verifiche dai tecnici preposti sono solo la primaria Gasparotto di Fossoli e la primaria Rodari del capoluogo. Nei locali della prima partirà così un Campo Gioco a cura dell’associazione dei genitori, in quelli della seconda un’attività gestita dalla coop sociale Giravolta mentre la scuola dell’infanzia Acquerello di Cortile sarà infine la sede di un centro estivo per i residenti della frazione, affidato alla parrocchia.
Per quello che riguarda l’assegnazione dei locali scolastici per le attività di Doposcuola questa è stata sospesa, e avverrà solo dopo la ripresa dell’anno scolastico e tenuto conto degli interventi necessari agli edifici.

NUOVI ARRIVI DALLE PM TOSCANE
Dopo l’arrivo nei giorni scorsi di una trentina di agenti della Polizia municipale di Milano, che stanno coadiuvando il personale della Polizia municipale dell’Unione delle Terre d’Argine soprattutto nella zona di Novi di Modena e Rovereto, si segnala che nei prossimi giorni è previsto l’arrivo di cinque agenti della Pm di Firenze e 4 di quella di Empoli, che resteranno diverse settimane in zona.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here