Baki Baku o Maribor per la prima europea dell’Universal Volley

0
132

Ha preso il via la scorsa settimana, con i sorteggi del primo turno e la composizione del tabellone, la prima avventura europea dell’Universal Volley del Presidente Astarita. Le Tigri Bianconere sono ufficialmente iscritte alla competizione e la CEV ha particolarmente apprezzato il fascicolo presentato dalla società tanto da inserire la squadra in tabellone come testa di serie assieme alle francesi di Le Cannet ed alle russe della Dinamo Krasnodar. Questo riconoscimento permetterà alle ragazze di coach Cuello di entrare in corsa a partire dai sedicesimi di finale e cioè dal terzo turno in programma la prima settimana di dicembre. Non è ancora definito, però, quello che sarà l’avversario poiché uscirà dalla sfida di primo turno valevole per la Coppa Cev fra Baki Baku e Nova KBM Branik Maribor. La perdente scenderà in Challenge Cup e sarà il primo ostacolo per l’Universal Volley in un cammino che si spera possa essere più lungo possibile. Azerbaijan o Slovenia, quindi, per il primo viaggio delle Tigri Bianconere che, però, esordiranno davanti al proprio pubblico, mentre per i seguenti turni, in caso di qualificazione, il match in casa sarà sempre quello di ritorno. Di conseguenza, quindi, sarà con il vantaggio del fattore campo anche l’eventuale Golden Set dato che la formula della competizione prevede gare di andata e ritorno con set di spareggio alla fine di quest’ultima se nelle due gare è arrivata una vittoria a testa.
Buone notizie, quindi, essendo teste di serie, ma cattive notizie per ciò che riguarda la composizione generale del tabellone. Nonostante siano solamente tre le formazioni ‘favorite’, in caso di passaggio dei primi turni si profila già ai quarti di finale il big match con la Dinamo Krasnodar. Il club russo è certamente il favorito per la vittoria finale potendo contare su una squadra che in questo mercato si è già rinforzata con gli innesti di Destinee Hooker, vista per qualche mese la scorsa stagione a Pesaro, e dell’ex capitana di Busto Arsizio Helena Havelkova. Uno scoglio durissimo da superare dunque, ma il Direttore Sportivo Davide Astarita non si pone obiettivi per questa competizione e spera solo di veder la squadra dare il meglio di sé: “Inizieremo in casa la nostra avventura. Per noi è la prima volta in Europa e cercheremo di fare del nostro meglio per arrivare più in alto possibile e dare più soddisfazioni possibili anche al nostro pubblico. Peccato, però, che in un eventuale quarto di finale ci ritroveremo già di fronte quasi certamente alla Dinamo Krasnodar che è la formazione più forte dell’intera competizione. In un sistema con tre teste di serie sarebbe stato più giusto che queste si potessero incontrare solamente dalle semifinali, ma il sorteggio ha deciso così e noi faremo del nostro meglio per arrivare più avanti possibile nella competizione”.

IL PROGRAMMA

Sedicesimi di finale
Andata 4/6 dicembre – Ritorno 11/13 dicembre
Ottavi di finale
Andata 8/10 gennaio – Ritorno 15/17 gennaio
Quarti di finale
Andata 29/31 gennaio – Ritorno 5/7 febbraio
Semifinali
Andata 19/20 febbraio – Ritorno 23/24 febbraio
Finalissima
Andata 12/13 marzo – Ritorno 16/17 marzo

In foto Davide e Rino Astarita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here