Tra musica e parole per celebrare la libertà

0
293

Sabato 21 aprile, alle ore 21, nella cornice del Tempio monumentale di San Nicolò, la Corale Giuseppe Savani presenta un concerto originale e inedito per la nostra città: il Progetto Karl Jenkins The Armed Man – A Mass for Peace. E’ un concerto che ha recentissime origini “romane”. E’ infatti nato soltanto qualche mese fa come progetto speciale organizzato dall’Associazione Culturale Cantores Laetitiae – Gruppo Vocale Cristallo di Roma con lo scopo di promuovere e far conoscere opere importanti di autori contemporanei.

La Corale G.Savani è stata coinvolta in questo progetto e ha partecipato, il 15 aprile scorso, a un maestoso concerto (oltre 200 tra coristi e orchestrali) che si è tenuto nella grandiosa cornice della Basilica Papale di San Paolo fuori le Mura di Roma. Dopo questa performance, la Corale Savani ha ritenuto che fosse un’occasione irripetibile presentare lo stesso concerto, anche se in forma un po’ ridimensionata, al pubblico carpigiano.

Al Progetto Jenkins partecipano cinque gruppi corali: il Gruppo Vocale Cristallo di Roma, direttore M° Piero Melfa, la Corale CentoNote di Roma direttore M° Rino Andolfi, il Coro Polifonico Liberi Cantores di Aprilia (LT), direttore M° Rita Nuti, l’Ensemble Vocale Notevolmente di Roma, direttore M° Marco Schunnach, la Corale Savani, diretta dal maestro Giampaolo Violi e i due cori di voci bianche: ArCORObaleno Piranesi di Roma e Cantintondo Istituto Comprensivo Orazio di Pomezia. Partecipano inoltre le soliste Monica Di Maria, Maria Ausilia D’Antona e Daniela Ettorre, l’ensemble musicale carpigiano Progetto Jenkins e la voce recitante dell’attrice Sara Gozzi.

The Armed man: a Mass for peace è una composizione per solisti, coro e orchestra scritta nel 2000 da Karl Jenkins, autore gallese contemporaneo di musiche famose in tutto il mondo. L’opera gli fu commissionata dal Royal Armouries Museum di Leeds per le celebrazioni del millennio e, inizialmente, fu dedicata alle vittime della drammatica guerra del Kossovo. The Armed Man – A Mass for Peace fu eseguita in prima assoluta nell’aprile del 2000 nella Royal Albert Hall di Londra. Nella Messa che verrà presentata sabato 21 aprile a Carpi, la Corale Savani, promotrice dell’evento all’interno delle celebrazioni previste dal Comune di Carpi per l’Aprile della Memoria, ha inserito brevi testi narrativi e simbolici all’inizio di ogni brano musicale con l’obiettivo di restare in sintonia emotiva con l’idea iniziale dell’autore.

Le parole, insieme alla musica e al canto, sono il modo più coinvolgente e poetico per orientare il pubblico verso un percorso che va dalla guerra alla speranza della pace, attraverso la memoria degli uomini e delle loro testimonianze; sono il cemento necessario per stringere un patto tra le generazioni sui grandi valori della vita. Le parole della voce recitante rappresentano infatti una denuncia dell’orrore delle guerre; orrore che nasce ricordando la morte innaturale che le guerre arrecano alle persone e la prepotente violenza che travolge la parte migliore dell’umanità in tempo di conflitto. Con questo concerto le corali presenti desiderano ricordare tutti coloro che hanno combattuto per la libertà e i molti che hanno perduto, per essa, la vita. L’auspicio è che non si smarrisca mai la memoria. L’ingresso è gratuito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here