Terremoto: nessun danno a scuole superiori e ponti storici

0
87

Dai controlli e sopralluoghi effettuati dei tecnici provinciali sugli edifici scolastici superiori della Provincia di Modena non sono emersi danni alle strutture a causa della scossa di terremoto avvenuta alle 9.06 di mercoledì 25 gennaio.
I sopralluoghi hanno interessato gli istituti Barozzi e Venturi di Modena, Fanti, Vallauri, Meucci e Da Vinci di Carpi (zona più vicina all’epicentro), il Baggi a Sassuolo e il Ferrari a Maranello, mentre per le altre scuole (gli istituti scolatici superiori sono in tutto 32) sono stati contattati i responsabili degli istituti per verificare eventuali problemi.
Nessun danno rilevato, quindi, a parte la segnalazione arrivata dal liceo S.Carlo di Modena, situato in un edificio storico, di una fessura nel muro di in un’aula al terzo piano che sarà controllata nella mattina di giovedì 26 novembre dai tecnici della Provincia.
Nel corso della giornata sono stati effettuati sopralluoghi anche su alcuni ponti storici, soprattutto nelle zone più vicine all’epicentro, ma anche in questo caso non sono emersi problemi.
Nei momenti immediatamente successivi alla scossa, in diverse scuole studenti, insegnanti e personale scolastico hanno abbandonato temporaneamente l’edificio per rientrare quando la situazione è tornata alla normalità, tranne al liceo S.Carlo di Modena dove le autorità scolastiche hanno deciso in mattinata la chiusura dell’istituto per riaprire regolarmente giovedì 26 gennaio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here