La “maratona” di bocce più prestigiosa d’Europa

0
149

La 34^ edizione de il Pallino d’oro, organizzato dalla Società Rinascita MP Filtri di Budrione, presieduta da Quirino Beltrami, ha preso il via sabato 7 gennaio, alle 13,30, alla presenza di numerose autorità comunali, provinciali ed europee. A entrare in campo, il sindaco di Carpi Enrico Campedelli, il vescovo, monsignor Elio Tinti, l’assessore a Sport e Benessere del nostro Comune, Carmelo Alberto D’Addese, la vice presidente di Panathon Modena, Maria Carafoli, il coordinatore nazionale della tecnica Raffa Volo Petanque, Fabio Luna, il consigliere nazionale Giuseppe Esperti e la presidente della Federazione russa, Dilyara Gaissina. Ospite d’onore dello sport, il pallavolista Luca Cantagalli, più volte campione mondiale. Prima di dare il via alla gara, la Rinascita ha premiato le sue atlete Maria Losorbo, campionessa europea individuale Under 23 e Sefora Corti, campionessa europea a squadre a Kazan in Turchia, lo scorso 9 luglio. Accanto ai 32 migliori giocatori d’Europa, oltre ai nostri campioni italiani, vi erano Repubblica di San Marino, Svizzera, Austria e, per la prima volta, un rappresentante della Russia, Andrei Puzanov. Dopo una appassionante finale all’ultimo punto misurato dall’arbitro, il Pallino d’oro è stato conquistato da Giuliano Di Nicola (L’Aquila) che ha sconfitto un ottimo Sebastiano Barbieri (Macerata). 3° classificato Giuseppe D’Alterio (Treviso), 4° classificato Paolo Signorini (Rimini).
Domenica 8 gennaio si è poi svolto il Trofeo MP Filtri, gara internazionale a 1.024 giocatori. Presente l’Italia intera, da Nord a Sud, isole comprese (Sicilia e Sardegna) oltre a Repubblica di San Marino, Svizzera, Austria e Federazione russa con 6 atleti (2 maschi e 4 donne). Il trofeo è stato vinto da Alfonso Nanni (Rimini) che ha sconfitto Sebastiano Barbieri (Macerata). 3° classificato, Roberto Castrini (Perugia) 4° classificato, Felice Maione (MPF Rinascita – Carpi). Chi volesse rivedere on line i momenti più salienti delle gara può collegarsi al sito www.artsvideo.it.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here