Lego un mattoncino che ha fatto la storia

0
104

LEGO: un mattoncino che ha fatto storia è il titolo dell’iniziativa curata da Andrea Ligabue e dal Castello dei ragazzi di Carpi in collaborazione con LEGO, itLUG (Italian LEGO Users Group) e Sleghiamo la Fantasia. Dedicata ai giocattoli nati in Danimarca (chi non ci ha giocato almeno una volta?) si potrà visitare alla Sala Cervi di Palazzo dei Pio a Carpi da domenica 10 aprile fino al 5 giugno. Domenica 10 aprile dalle ore 15 alle ore 20 in occasione dell’inaugurazione (prevista per le ore 16.30) non mancheranno laboratori e animazioni. I mattoncini della LEGO sono un giocattolo antico e moderno allo stesso tempo, con cui abbiamo giocato tutti almeno una volta, che continuano a stupirci con novità sorprendenti. In questa mostra diverse sezioni ripercorrono la sua storia: il mattoncino tradizionale che permette di costruire infiniti oggetti, la sua applicazione alla tecnica e alla robotica, e infine i nuovissimi giochi di società. Alcune delle sezioni di gioco libero e guidato saranno a disposizione del pubblico, e non mancheranno laboratori di manipolazione, di costruzione e scientifici (per il pubblico e per la scuola). L’iniziativa e i relativi percorsi laboratoriali verranno ripresi in forma di evento in occasione della Festa Una città da giocare del 29 maggio prossimo, quando animatori esperti guideranno bambini e bambine alla costruzione di una fantastica città LEGO.
Non mancheranno alla Sala dei cervi una sezione dedicata ai film di animazione realizzati con il mattoncino, una sezione espositiva di modelli realizzati da amatori/collezionisti, una sezione riservata alla novità 2011 NINJAGO LEGO, una sezione Digital Designers e una dedicata alla editoria. La mostra è stata organizzata con il prezioso sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi.

INFO
Aperta sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19
Ingresso gratuito
Telefono 059 649961/83
www.castellodeiragazzi.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here