La scienza dell’equilibrio

0
233

Fare il punto su quanto di più aggiornato e recente è stato introdotto in Vestibologia, ovvero la scienza che si occupa dei disturbi dell’equilibrio. Questo l’obiettivo della Vertigo Academy, corso riservato a una quarantina di medici specialisti, che per la prima si svolgerà a Carpi, grazie alla presenza, nella città dei Pio, di uno dei massimi esperti in materia, il professor Giorgio Guidetti direttore del Servizio di Audio-Vestibologia e Rieducazione Vestibolare dell’Azienda Usl di Modena, da giugno in forze all’ospedale Ramazzini. 
L’equilibrio è una funzione fondamentale, quasi un sesto senso, che, grazie al labirinto dell’orecchio (la struttura che lo regola) consente, ad esempio, di imparare a reggersi in piedi, camminare e spostarsi nel buio in ambienti familiari. Purtroppo i disturbi legati a questa funzione, che vanno dall’insicurezza fino alle vertigini, sono molto diffusi e, in particolari casi, anche fortemente debilitanti.
 Il 25 e 26 ottobre medici provenienti da diversi paesi del mondo, fra cui Germania, Belgio, Russia, India e Messico, arriveranno a Carpi per apprendere nuove strategie terapeutiche, prendere visione di macchinari all’avanguardia ma, soprattutto, confrontarsi con una grande esperienza clinica. A spiegarne il motivo e lo stesso professor Guidetti: “al mondo il nostro, è probabilmente il centro con il maggior numero di persone visitate in un anno per disturbi legati all’equilibrio. Come numero di pazienti non siamo secondi a nessuno”. Circa 12mila le prestazioni eseguite annualmente dal Servizio di Audio-Vestibologia e circa 4mila le visite di pazienti provenienti da tutta Italia. Fiore all’occhiello di questa due giorni di studi, l’appuntamento che chiuderà il programma. Una lezione sui risultati di uno studio realizzato con la collaborazione di diversi piloti professionisti, sulle strategie ottimali di guida di auto e moto. Strategie basate essenzialmente sul controllo dei movimenti oculari volontari e riflessi e sulla coordinazione testa/occhio. “Il mio sogno – conclude il professor Guidetti – è quello di trasferire tutte queste esperienze qui, per fare di Carpi un polo della guida sicura in Italia, anche grazie al fatto che fra i nostri collaborati ci sarà anche il futuro autodromo di Marzaglia”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here