Furti in abitazione: moldavo in manette

0
59

La Polizia ha arrestato un cittadino moldavo di 32 anni, clandestino e in Italia senza fissa dimora, mentre tentava di mettere a segno un furto in un’abitazione.
Alle ore 03:30 un residente di Via Guido Fassi, in pieno centro a Carpi, ha telefonato sulla linea d’emergenza 113 per segnalare strani rumori provenienti dai garage sottostanti la sua abitazione. L’equipaggio della Squadra Volante si è recato sul posto e ha intercettato un giovane che, armato di spranga, era intento a forzare la porta di un’autorimessa. Dopo un breve inseguimento, a piedi, il malvivente veniva bloccato e tratto in arresto.
Tornati nel seminterrato gli agenti accertavano che l’uomo, aiutandosi con un arnese da scasso, aveva dapprima smurato il braccio meccanico del cancello elettrico del cortile interno condominiale, poi aveva forzato la serratura di 5 garage, rovistando al loro interno. In un angolo dello stabile venivano rinvenuti alcuni oggetti, prelevati dai predetti locali e pronti per essere portati via, che, dopo essere stati riconosciuti, venivano restituiti ai legittimi proprietari.
Il giovane moldavo, con precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, e con alle spalle già una condanna a 4 mesi di reclusione per furto aggravato (sempre commesso a Carpi), è stato processato per direttissima presso il Tribunale di Modena e condannato alla pena di mesi 8 di reclusione da scontare in carcere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here