Festa nazionale Pd sulla Green Economy

0
110

Nel calendario degli incontri politici delle Festa, presentata nella sede del Pd di Modena, quello del 16 luglio con Anna Finocchiaro mentre il 2 luglio si discuterà di come la green economy può aiutare ad uscire dalla crisi con, tra gli altri, Ermete Realacci, responsabile nazionale del Pd sul tema, e Anna Maria Artoni, presidente regionale Confindustria. Ancora, il 9 luglio si parlerà di ecomafie con il presidente del consiglio regionale Matteo Richetti e i capigruppo Pd della commissione bicamerale antimafia ed ecomafia, Federica Garavini e Alessandro Bratti, oltre al presidente di Legambiente Vittorio
Cogliati Dezza.
Ad aprire un mese di dibattiti su ambiente e territorio saranno, il 25 giugno, Stefano Bonaccini,segretario regionale del Pd, Davide Baruffi, segretario provinciale, ed Emilio Sabattini, presidente della Provincia.
Presenti anche i sindaci delle Terre d’argine.
In tutto, 14 dibattiti, tutti al PalAbitcoop, ad eccezione di quello conclusivo con Franceschini ed Errani, che si terrà nell’Isola Rossa. Tutti ruoteranno attorno al tema della green economy, con la presenza di esponenti non solo della politica ma anche del mondo del lavoro, delle imprese e dei sindacati.
Il rispetto dell’ambiente, sottolinea il Pd, si riflette non solo nei dibattiti ma anche nell’organizzazione. I ristoranti useranno anche prodotti a km zero (verranno segnalati nei menu) e materiale biodegradabile al posto della tradizionale plastica, e in alcuni casi l’acqua in brocca si affiancherà a quella in bottiglia. La sala conferenze userà luci e audio a risparmio energetico, e ospiterà una mostra sul risparmio energetico e il consumo dell’acqua, nella quale sarà esposto anche un modello di auto ad idrogeno, realizzato da un istituto superiore di Carpi.
Inoltre, sarà incentivata la raccolta differenziata e la carta riciclata sostituirà la plastica.
Nutrito anche il calendario degli spettacoli. Il 29 giugno si riderà con Paolo Migone, direttamente da Zelig, il 4 luglio con lo spettacolo dal vivo di Andrea Barbi. Non mancherà la musica: il primo luglio il rock del Teatro degli Orrori, il 10 l’eclettismo del romano Piotta, il 14 il combat folk dei Modena City Ramblers e il 15 la patchanka degli Apres La Classe. Tutti gli show inizieranno alle 22 e saranno a ingresso gratuito.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here